Stadio News

CUTROSHOW! Milan, è poker a Ferrara. Biglia e Borini chiudono il match

Scritto da  | 

Due volte Cutrone, Lucas Biglia e Borini nel recupero chiudono la pratica Spal nel match delle 15. I rossoneri sanno soffrire prima di chiudere il match con il numero 63 prima e l’argentino poi. Nel finale trova la gioia anche l’ex Southampton. Ora testa all’Europa League.

Il Milan aveva bisogno di una reazione dopo il pareggio – seppur convincente – di Udine. Gattuso aveva dato due giorni di riposo per preparare il rush finale che prevedeva un impegno su 3 fronti. I rossoneri hanno reagito. I rossoneri hanno fatto vedere di essere finalmente una squadra. Un Cutrone – nelle vesti di Pippo Inzaghi – affonda la SPAL. Alla festa del goal in quel Ferrara si aggiungono anche Biglia e Borini, entrambi alla prima gioia in maglia rossonera (Fabio in campionato, Lucas in generale). Giovedì ci sarà il Ludogorets, l’Europa League è e rimane un altro di una stagione che sembra avere sempre più senso.

IL TABELLINO

SPAL (3-5-2): Meret; Simic, Salamon, Felipe; Lazzari, Everton Luiz, Viviani, Grassi (17’st Schiattarella), Mattiello (39’st Dramé); Kurtic, Antenucci. A disp.: Gomis, Marchegiani, Costa, Vaisanen, Konate, Vitale, Paloschi, Bonazzoli, Floccari. All.: Leonardo Semplici.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie (39’st Borini), Biglia (30’st Montolivo), Bonaventura; Suso, Cutrone (32’st André Silva), Calhanoglu. A disp.: Donnarumma A., Guarnone, Antonelli, Bellanova, Gomez, Musacchio, Zapata, Locatelli, Mauri. All.: Gennaro Gattuso.

Arbitro: Maurizio Mariani di Aprilia.
Gol: 2′ Cutrone (M), 20’st Cutrone (M), 28’st Biglia (M), 45’st Borini (M).
Ammoniti: 17′ Kessie (M), 29′ Simic (S), 40′ Biglia (M), 6’st Mattiello (S), 25’st Schiattarella (S), 36’st Bonucci (M).

IL REPORT

Primo tempo molto equilibrato in cui i rossoneri trovano subito il vantaggio. Dopo appena 2 minuti, è sempre il solito Suso a calibrare un cross precisissimo per la testa di Romagnoli. Respinge Meret ma Cutrone – da vero rapace d’area di rigore – insacca. Vantaggio Milan e colpo pesante per gli emiliani. Non è così! Gli uomini di Semplici reagiscono e creano gioco. Il Diavolo fatica, la SPAL cresce e punta la fascia sinistra – dove agisce Rodriguez – per cercare il pareggio. Il Milan però è solido e non fatica ad arginare i biancoazzurri. Al 41′ Donnarumma trema. Viviani – dopo il fallo di Biglia al limite dell’area su Grassi – pesca la sua solita punizione. Gigio è ferma e la palla finisce sul palo esterno. Terminano così i primi 45 minuti.

La seconda frazione comincia su un altro ritmo. La SPAL sembra rimasta nello spogliatoio e i rossoneri riescono a gestire nel migliore dei modi il match. Suso continua ad essere infermabile per Mattiello &co sulla fascia sinistra ma il Milan non riesce a chiudere la partita. Al 65′ la svolta. Azione simile al primo tempo con lo spagnolo che arriva alla sua conclusione tipo. Meret respinge ancora ma, ancora una volta, Patrick Cutrone – oggi incarnato in Filippo Inzaghi – prima prende il palo, poi segna con il ginocchio. Partita chiusa. Gli uomini di Gattuso non si fermano e, su un clamoroso errore di Viviani, Lucas Biglia trova l’angolino dalla lunga distanza. Un 3-0 che certifica il dominio rossonero al Mazza. Al 91′ arriva anche la gioia per Fabio Borini, su assist di Riccardo Montolivo subentrato all’argentino. 4-0 pesante per la SPAL.

ORA TESTA ALL’EUROPA, MA CONTRO LA SAMPDORIA MANCHERA’ KESSIE’ Il Milan deve essere può gioire, senza esagerare. I risultati utili consecutivi sono un dato oggettivo, ma la strada da fare è ancora molto. Giovedì ci sarà la trasferta in Bulgaria di Europa League, il grande obiettivo della stagione rossonera. Ora, la stagione rossonera sembra avere un senso. Testa all’EL, è vero ma domenica prossima ci sarà la Sampdoria e Gattuso dovrà fare a meno dello stacanovista Kessié. L’ivoriano, diffidato, è stato ammonito. Sarà un’altra prova di maturità per il Diavolo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *