Edicola

Gattuso è l’allenatore meno pagato della Serie A ma con lui i rossoneri hanno una media da Champions

Scritto da  | 

Con Gennaro Gattuso in panchina la media punti del Milan è decisamente migliorata. L’attuale allenatore rossonero, grazie ai risultati potrebbe passare dallo status di allenatore meno pagato della Serie A alla riconferma.

Dedizione per il lavoro, passione, voglia di crescere e tanta umiltà. Caratteristiche, queste, che sono cucite alla perfezione su Gennaro Gattuso che da allenatore è praticamente uguale a quando era calciatore. L’allenatore rossonero, al momento, sta ottenendo un buon ruolino di marcia. Basta pensare che da quando c’è lui in panchina, meglio del Milan in termini di punti hanno fatto solo Napoli, Juventus e Udinese.

Come riferito dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport ad oggi, però, Gattuso è ancora l’allenatore meno pagato della Serie A. Arrivato sulla panchina del Milan a novembre al posto di Montella, Rino percepisce ancora lo stipendio che percepiva da allenatore della squadra Primavera, cioè 120 mila euro a stagione. Sia chiara una cosa, però, a tutti: Gattuso non ha chiesto un adeguamento di contratto da persona quel’è e sta continuando ad allenare il Milan e con il Milan cucito sul petto. Proprio questa sua disponibilità e modo di essere sta facendo sì che nell’ambiente rossonero, dai giocatori ai dirigenti, tutti lo apprezzano e stimano. Se a questo ci aggiungiamo anche i netti miglioramenti palesati dalla squadra sia in termini di gioco che di risultati, allora è giusto pensare che la riconferma per le prossime stagioni non è un’idea, poi, così utopistica.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *