Stadio News

Milan, battuto il Ludogorets! Mezza missione compiuta per i rossoneri: le pagelle

Scritto da  | 

Il Milan mette mezzo piede agli ottavi di finale di Europa League. Battuto il Ludogorets con un netto 0-3 che lascia poco spazio all’immaginazione.

Serviva una vittoria e vittoria è stata. Il Milan convince anche in terra bulgara dove a Razgrad c’è il Ludogorets ad attendere. Vantaggio rossonero per merito di Cutrone, sempre più padrone dell’attacco. Nel corso della ripresa qualche piccolo brivido per gli uomini di Gattuso che trovano il raddoppio grazie ad un rigore realizzato da Ricardo Rodriguez, per effetto di un fallo procurato dal solito Patrick Cutrone. Chiude i conti Fabio Borini, a segno per la seconda volta consecutiva. Il Milan dimostra di essere sempre più squadra ma, soprattutto, dimostra di essere una lontana parente della squadra vista nel primo scorcio di stagione.

Le pagelle di Daily Milan:

DONNARUMMA 5,5 – Non il solito Gigio. Esce male e regala un’occasione ai bulgari; la traversa lo salva su una conclusione nella ripresa. 
 
ABATE 4,5  – Difensivamente una jattura, in spinta sbaglia anche le cose più semplici, ammonito dopo 6 min; insomma, un dramma, un giocatore improbabile.
RODRIGUEZ (dal 60’ s.t.) 6,5 – Realizza il rigore del raddoppio rossonero e quando serve appoggia la manovra d’attacco.
 
BONUCCI 6 Quando gli avversari spingono, il capitano tiene botta e non si fa sorprendere.
 
ROMAGNOLI  6 – Altra prestazione di gran lusso. Un giocatore insostituibile.
 
CALABRIA  6 – Bravissimo sia a sinistra (p.t.) che a destra (s.t.). Un ragazzino in c- rescita esponenziale
 
KESSIE 6 – Tantissimo lavoro e straordinaria forza fisica. Un Tir inarrestabile.
 
BIGLIA 6,5 – Il Milan pare essere sempre più cosa sua. Domina a centrocampo sia in chiusura che in fase d’appoggio. 
 
BONAVENTURA  6 – Non pare essere il giocatore che conosciamo ma una serata non da protagonista gliela si può concedere.
 
SUSO  6 – Non servivano magie ma sostanza. Lui s’adegua: niente finezze ma molto lavoro a vantaggio del gruppo.
 
CUTRONE  7 – Un gol e un rigore procurato. Il protagonista, lo si voglia o no, è sempre lui, il bomber tascabile rossonero. 
A. SILVA (dal 65’ s.t.) 5,5 – Entra al posto di Cutrone ma non ha la stessa grinta e determinazione del compagno.
 
CALHANOGLU  6 – E’ sempre più nel vivo del gioco milanista e la sua presenza in campo non solo si vede ma soprattutto si sente. 
BORINI (dal 75’ s.t.) 6,5 – Come contro la Spal mette il punto esclamativo sulla gara con il gol del 3-0
 
All.: GENNARO GATTUSO 6,5 – Ha ragione lui. La squadra-tipo è quella che gli da maggiori garanzie e giustamente non la cambia. E’ un Milan davvero affascinante come una bella donna e Rino è il regista di questa magnifica creatura.

1 Commento

  1. Maxantin recensioni

    28 maggio 2018 at 21:11

    Questo articolo è fantastico, lo condividerò su Facebook 🙂

Commenta

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *