Stadio News

Borini: «Stiamo mettendo la squadra davanti a tutto. Per il prossimo turno lascerei le più forti agli altri»

Scritto da  | 

3 reti nelle ultime quattro partite, di cui due proprio contro il Ludogorets. Fabio Borini continua a sorprendere tutti gli addetti ai lavori.

The man of match in Milan-Ludogorets non poteva che essere lui, Fabio Borini. Il numero 11 rossonero in estate è arrivato in quel di Milanello un pò in sordina conquistando, però, tutti per l’elevata applicazione oltre che per la qualità. Intercettato al termine della partita dai microfoni di Milan TV, Borini ha parlato della sua posizione in campo senza dimenticare l’avversario di domenica, la Roma. Ecco le sue dichiarazioni: «E’ una questione di tempo e posizione in campo, ovvio. Dentro l’area è più facile segnare che giocando fuori. Io mi devo ritagliare lo spazio in qualche modo ed essendo in grado di giocare sia a destra che a sinistra è più facile per me. Zapata e Mauri? Hanno fatto benissimo, era tanto tempo che non giocavano, ma hanno fatto il dovere per la squadra. Tutti stiamo mettendo la squadra davanti a tutti. Roma? Sarà bello tornare all’Olimpico dopo tanto tempo, ho bei ricordi e solitamente i bei ricordi portano a belle cose. Sarà una partita dura, da posizioni alte della classifica. Lazio in TIM Cup? Il Milan deve ambire fino alla fine di andare avanti in tutte le competizioni. Dobbiamo fare risultato fuori casa. Prossimo avversario di Europa League? Tutti avranno paura di noi, poi chiaramente le più forti meglio lasciarle agli altri».

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *