Edicola

FIFA, rivoluzione al Mondiale per Club: solo per i migliori al mondo

Scritto da  | 

Il torneo prenderà vita nel 2021 e si giocherà ogni 4 anni. Saranno 24 squadre – divise in 8 gironi – a sfidarsi per il titolo ma soprattutto per il ricco montepremi.

L’innovazione della FIFA sta prendendo sempre più corpo. Dal 2021 prenderà il via un Mondiale per Club tutto nuovo. Solo le migliori squadre del mondo si sfideranno in un torneo organizzato con una prima fase a gironi; a seguire quella ad eliminazione diretta partendo dai quarti di finale. Tanta fama e tanti introiti per i club che parteciperanno alla competizione.

I PARTECIPANTI

Alla competizione – che avrà cadenza quadriennale – parteciperanno 24 squadre divise in 8 gironi. La metà arriverà dall’Europa (12), 2 dall’Africa, 2 dal Nord America, 2 dall’Asia, 4 dal Sud America, 1 dall’Oceania (che si giocherà la qualificazione con una quinta dall’America del Sud) e un club del paese ospitante. Le 12 squadre europee verranno selezionate in base a requisiti storici e in base ai risultati degli ultimi anni. L’invito verrà certamente recapitato alle squadre (8) che hanno vinto almeno 3 Champions League (Real Madrid, Milan, Bayern Monaco, Barcellona, Liverpool, Ajax, Inter e Manchester United), a cui si aggiungerà la Juventus per i recenti risultati. I restanti 3 posti – come scritto – saranno occupati da altre squadre europee in base a: storia del club, traguardi sportivi più recenti e peso dei diritti tv. Al momento sembra che un posto sia già del PSG (per evitare che la Francia rimanga fuori) e perciò i rimanenti 2 saranno contesi da club come Manchester City, Chelsea, Arsenal, Atletico Madrid, Porto, Benfica, Porto e Borussia Dortmund.

LE CARATTERISTICHE DEL TORNEO

La competizione – come anticipato precedentemente – sarà composta da 24 squadre che si affronteranno in 8 gironi. Al termina di questa prima fase, passerà solamente la prima ai quarti di finale ad eliminazione diretta. In caso di parità dopo i tempi regolamentari, si procederà direttamente con i calci di rigore (seguendo la formula più recente: ABBAABB…). Il torneo avrà una durata massima di 18 giorni e sarà collocata al termine dei campionati (10-28 giugno). La prima sede per la competizione potrebbe essere la Cina (nulla ancora certo). Gianni Infantino ha raccolto molti attestati di stima per un’idea che potrebbe essere l’ennesima rivoluzione.

GLI INTROITI

L’investimento per quanto riguarda il nuovo Mondiale per Club sarà di circa 12 miliardi per le prime 4 edizioni. Ciò – attraverso un conto matematico elementare – significherebbe circa 3 miliardi per ogni edizione. La FIFA ha già annunciato che – per coprire le spese – terrà a propria disposizione un centinaio di milioni. Da questo deriva che i guadagni dei partecipanti saranno altissimi: 60 milioni nei quattro anni per la semplice partecipazione. La cifra potrebbe alzarsi fino a circa 150 milioni in caso di vittoria finale. Da segnalare che il restante 25-30% andrà in solidarietà per le federazioni che non hanno preso parte alla competizione.

Fonte: SkySport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *