Edicola

Milan-UEFA, domani la sentenza! I rossoneri rischiano grosso

Scritto da  | 

Se da una parte c’è attesa per capire chi sarà il socio di Yonghong Li/nuovo presidente, dall’altra si attende il responso dell’UEFA.

Ore, anzi giorni di attesa per il Milan e per tutti coloro che sono vicino alla società di via Aldo Rossi. Non parliamo, in questo caso, dell’imminente ingresso in società di un nuovo socio. Piuttosto di una spina che sta arrecando abbastanza danni, il verdetto Uefa in merito alla richiesta di Settlement Agreement già bocciata a maggio.

Come riferito da La Gazzetta dello Sport, i cinque membri della Camera giudicante di Nyon nella giornata di domani emaneranno il verdetto. Stando ad indiscrezioni raccolte dalla rosea, si va verso una pena ancora più severa di quella prevista: si parla di due anni di esclusione dalle coppe europee più una multa da circa 30 milioni di euro.

Un verdetto pesantissimo per non parlare del danno d’immagine. Sale, dunque, l’ansia anche se il ricorso al Tas potrebbe capovolgere la situazione, specie se dovesse arrivare un nuovo socio.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *