Analisi

Il Cda oggi per convocare l’assemblea dei soci il 21: il calendario del nuovo Milan di Elliott

Scritto da  | 

Nasce il nuovo Milan americano con il primo consiglio di amministrazione firmato Paul Singer. Fassone e Mirabelli verso la conferma, ma parte il toto-Presidente: Paolo Scaroni è in pole.

Se ufficiosamente l’avventura di Elliott al Milan è iniziata da qualche giorno, oggi sarà la giornata ufficiale per dare il via alle danze. Verso le 16:30, a casa Milan, si terrà un consiglio di amministrazione fondamentale per il futuro del Diavolo. Dall’incontro – oltre che stabilire l’uscita definitiva della parte cinese – verranno confermati Fassone e Mirabelli e ci sarà la nomina del nuovo Presidente. L’unico nome che al momento circola e sembra trovare conferme ogni ora che passa, è quello di Paolo Scaroni (ex amministratore delegato di Enel e Eni e attualmente membro del Cda rossonero). La cosa più importante che verrà fuori dall’incontro odierno sarà sicuramente la data (21 luglio) per la prossima assemblea dei soci che rettificherà quanto deciso oggi.

Ciò che è sicuro, riguarda il modus operandi del fondo Elliott. Paul Singer – come si evince dalle sue parole nel giorno dell’insediamento – approverà un aumento di capitale (circa 50 milioni) per poi inserire nuovi capitali utile per fare mercato. Mirabelli – che avrà ancora carta bianca in fase di calciomercato – avrà quindi la possibilità, fin da subito, di chiudere alcuni colpi che erano in stand-by. Il tutto, in attesa della decisione del TAS di Losanna e del grande colpo – che, ripetiamo, ci sarà – in attacco.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *