Analisi

Il “battesimo” al Bernabeu. Bellanova e un peso sulle spalle

Scritto da  | 

Bellanova e l’esordio al Bernabeu: un palcoscenico importante, una maglia importante per un giocatore importante

Il Santiago Bernabeu, così come San Siro, sono icone mondiali del calcio che conta. Due stadi che hanno visto trionfare due formazioni per certi versi inarrivabili. La casa delle Merengues ieri ha ospitato la sfida tra Real Madrid e Milan, uno scenario molto simile a quello delle grandi occasioni. Nel secondo tempo tra le file rossonere ha fatto il suo esordio Raoul Bellanova, interessantissimo prospetto cresciuto nel settore giovanile milanista e con un roseo futuro davanti. Sui social il giovane terzino ha espresso tutta la sua felicità, sentimento palesato anche in campo, dove un pizzico di emozione lo ha tradito in un paio di giocate. Il ragazzo sa quanto il Milan creda in lui e, quanto tutti si aspettino di vedergli fare nei prossimi anni. Gattuso aveva già lasciato intendere di stimare ogni ragazzo aggregato alla Prima squadra e di aver già ricevuto qualcosa da ognuno dei “promossi”. Il Bernabeu come tappa iniziale di un percorso che viste le qualità in dote, Raoul è obbligato a seguire scrupolosamente.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *