Resta in contatto con Daily Milan

Partito il countdown finale per il calciomercato 2018. Tutte le squadre cercano il colpo last minute, con il Milan che sogna. SMS e Rabiot sul taccuino, uno esclude l’altro. Il serbo è il preferito, il francese l’alternativa validissima. Leonardo e Maldini al lavoro.

Meno di 12h ore alla fine di un calciomercato frenetico che – nonostante una partenza ad handicap – ha permesso al Milan di rinforzarsi e non poco. Nonostante il compito del duo Leonardo-Maldini sia – senza la prova del campo – eccellente, c’è ancora la possibilità di muoversi per cercare di centrare quel sogno tanto sperato lo scorso anno: qualificazione alla UEFA Champions League. I dirigenti rossoneri sono al lavoro giorno e notte per chiudere le ultime operazioni in uscita (Montolivo, Mauri, Vergara…) ma cullano il colpo last minute (del Condor, in onore di Adriano Galliani). I nomi sul taccuino rossonero rimangono roboanti e molto difficili.

Il sogno proibito – probabilmente rimarrà tale – è sicuramente quel Sergej Milinkovic-Savic che permetterebbe un salto di qualità notevole; parlando alla Gattuso permetterebbe di “alzare l’asticella”. La trattativa è complicata per tempistiche, cifre dell’operazione ma soprattutto per l’incognita Lotito. Ancora nulla è perduto in quanto nessuno – e ripetiamo, nessuno – conosce i veri dettagli di una trattativa che Leonardo è riuscito a tenere segreta fino ad oggi. Le voci – rimangono tali – parlano del solito prestito oneroso (40 milioni di euro) con diritto di riscatto fissato tra i 70 e gli 80 milioni. Il Presidente biancoceleste è ancora indeciso. Non ci resta che attendere… ma siamo sicuri che il Milan ci proverà.

Una validissima alternativa – anch’essa complicata visti i tempi strettissimi – è quella con il PSG per Adrien Rabiot. Il giocatore francese ha rifiutato il rinnovo con la squadra parigina che lo perderà a zero il 30 giugno 2019. Leonardo ha buonissimi rapporti con il Presidente Al Khelaifi ma soprattutto con la madre-agente del giocatore. Rabiot sembra aver già dato disponibilità ai rossoneri, visti anche i rapporti non ottimi con il PSG, ma il Milan vuole prima essere certo dell’impossibilità di chiudere per SMS. Il numero 25 rimane un’alternativa validissima… nel suo ruolo, un top player.

Su entrambi i giocatori la concorrenza è altissima. Un nome su tutti – vale sia per Milinkovic-Savic, sia per Adrien Rabiot – è quello della Juventus che, al momento, sembra molto in una fase di stallo. Ci sono ancora poche ore; ore lunghissime per cercare il colpo finale. Per regalare a Gattuso un titolare, per regalare alla squadra una possibilità in più e per regalare ai tifosi un sogno.  

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia