Edicola

Barella: «Milan molto migliorato. Mi ispiro a Bonaventura»

Scritto da  | 

Il centrocampista del Cagliari e della Nazionale si racconta a La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole sulla società rossonera.

Personalità, corsa, grinta, qualità e anche qualche goal. Il centrocampista completo del calcio di oggi è racchiuso in Nicolò Barella. Il classe ’97 – rimasto a Cagliari nonostante l’interesse di moltissime big – ha deciso di “diventare grande”, caricandosi la squadra sulle spalle. Domenica ci sarà Cagliari-Milan e La Gazzetta dello Sport ha intervistato proprio Barella in vista del match. Ecco le sue parole sul Milan – magari la sua futura squadra – e su un idolo rossonero a cui si ispira. «In Nazionale mi è piaciuto molto Bonaventura – svela il centrocampista del Cagliari – ho cercato di prendere le cose migliori da lui. Domani vorrei proprio scambiare la maglia con Jack. Questo Milan è meglio dello scorso anno, non ha paura di giocare la palla e se la gioca con chiunque. Io col Napoli li ho visti, ma è una squadra che ha la mentalità di Gattuso e un Higuain in più, uno dei cinque attaccanti più forti d’Europa». Ha poi parlato del goal ai rossoneri: «Mi ricordo eccome. Ricordo che non connettevo, sentivo l’urlo dello stadio. Sono corso ad abbracciare Cossu in panchina».

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *