Analisi

José Mauri e Bertolacci, i soldati di Gattuso alla prova Dudelange

Scritto da  | 

Debutto stagionale per i due centrocampisti rimasti a Milanello per volere del tecnico rossonero.

Gattuso sceglie la strada dell’ampio turnover contro l’F91 Dudelange. I lussemburghesi – alla prima apparizione in Europa League – sono probabilmente l’avversario più agevole, sulla carta, di tutte le 64 partecipanti alla fase a girone. Nonostante ciò, il tecnico rossonero vuole evitare brutte figura ma, allo stesso tempo, ha la necessità di ricevere importanti risposte da chi gioca meno. Tra questi ci sono sicuramente José Mauri e Andrea Bertolacci. I due sono rimasti a Milanello per due motivi: la mancanza di offerte convincenti e la volontà di Gattuso. Sì, perché l’allenatore del Milan ha voluto al suo fianco due veri e propri soldati di grande quantità per avere valide alternative in un centrocampo “corto”. Contro il Dudelange hanno il dovere di ripagare questa grande fiducia e, soprattutto, di dimostrare qualcosa; quel qualche cosa che mai hanno fatto vedere con i colori rossoneri.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *