Stadio News

Milan 2 da rivedere! Battuto il Dudelange grazie ad un gol di Higuain: le pagelle

Scritto da  | 

Termina con un misero 0-1 la trasferta in terra lussemburghese per il Milan che scende in campo con quasi tutti i giocatori mai utilizzati in questo inizio stagione.

LA SQUADRA: 6 – Le differenze tra i due collettivi erano, almeno sulla carta, abissali ma in campo, soprattutto nel primo tempo, non si sono affatto viste. Certo, non è che il Milan abbia fatto parecchia fatica a contenere le sfuriate dei padroni di casa anche se in certe, seppur sporadiche, occasioni Romagnoli e compagni hanno dovuto far fronte a qualche delicato momento. Ma a gioco lungo le differenze tecnico-tattiche sono venute fuori con il risultato finale indirizzato dal bomber argentino. Insomma, buona la prima del Milan in Europa League ma il cammino, seppure apparentemente in discesa, è solo all’inizio.

DIFESA: 6,5 – Che dire? Ha fatto il proprio dovere senza grossi problemi causa anche la pochezza dell’attacco lussemburghese. Buona la prova della coppia centrale Caldara (6)-Romagnoli (6,5) anche se ha ancora da mettere a punto certi meccanismi. Ingiudicabile la prova di Abate (5), decisamente meglio sul fronte sinistro Laxalt (6,5) bravissimo a spingere e ad accompagnare l’azione d’attacco. E Pepe Reina? (s.v.) Serata da spettatore – poco – protagonista…
CENTROCAMPO: 6 – Era la prima da titolare in maglia Milan per Bakayoko (6,5) e lui sfrutta l’occasione come meglio non potrebbe: sempre presente in tutte le fasi della partita, ottimo negli inserimenti, deciso e determinato, quando serve, in copertura. Forse ha cominciato a capire, finalmente, cosa vuole Gattuso da lui. Discreto J.Mauri (6), pur senza fare cose straordinarie, in impostazione, un po’ leggerino nei contrasti; Bertolacci (5) dal canto suo, non trova invece quasi mai la posizione in campo e fa parecchia fatica.
ATTACCO: 6,5 – Troppo solo Higuain (7) la davanti ma nonostante ciò riesce a trovare un paio di occasioni fantastiche (strepitoso il portiere del Granducato), poi alla terza fa centro. Da rivedere Castillejo (6) mentre Borini (5,5) lavora molto (un palo per lui) ma con poco discernimento.
All. GENNARO GATTUSO: 6 – In attesa del match di campionato con l’Atalanta, presenta un Milan molto rimaneggiato con tante “seconde linee” in campo. Ma la partita, anche se con qualche brivido di troppo, non regala molte emozioni contro i campioni di Lussemburgo.
SOSTITUZIONI
69’ fuori Bertolacci, dentro Kessie (6) – Rende maggiormente granitico il centrocampo per un finale senza grossi patemi.
80’ fuori J. Mauri, dentro Calhanoglu (6) – Entra subito bene in partita e offre il suo contributo alla causa rossonera.
87’ fuori Borini dentro Halilovic (s.v.) – Pochi istanti per lui solo per saggiare il prato dell’impianto lussemburghese.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *