Stadio News

Milan, l’assenza di Higuain è pesante così come l’errore di Romagnoli! Contro l’Empoli un altro pari: le pagelle

Scritto da  | 

Altri 3 punti sprecati per il Milan che sotto il piano del gioco non ha deluso contro l’Empoli del super Terracciano.

LA SQUADRA: 6,5 – Bella, decisamente sopra le righe (soprattutto nel primo tempo) la prestazione dei rossoneri ad Empoli: squadra che agisce a tutto campo, che sfrutta splendidamente le corsie esterne (con sovrapposizioni a destra di Calabria e sulla mancina con Laxalt) ma anche centralmente crea occasioni con gli inserimenti continui di Bonaventura e le invenzioni dei suoi fantasisti. Peccato che in attacco sia venuto a mancare l’uomo forte senza il quale è difficile sfondare come sarebbe necessario.

DIFESA 6 –  La coppia centrale (Romagnoli 5,5-Musacchio 6) stavolta ha qualche errore di troppo sulla coscienza in particolare il capitano che, dopo un errore in disimpegno, nel tentativo di rimediare atterra in area l’avversario diretto e concede un penalty realizzato da Caputo nonostante il tentativo di un Donnarumma (6,5 ) in forma smagliante. Calabria (6) e Laxalt (6,5) frenano i rispettivi avversari e si propongono in fase offensiva con grande disinvoltura.
CENTROCAMPO: 6,5 – Stavolta il centrocampo fa il suo e qualche volta ben più del suo: Biglia (7) realizza il gol del vantaggio (anche se effettivamente è autorete di Capezzi) con una conclusione splendida su errore in disimpegno di Krunic ma quel che più conta è che ha cominciato a prendere per mano la squadra e a darle quella creatività e quella dinamicità che serve. Molto bene anche Kessie (6,5) che deve sempre fare la parte del boia e dell’impiccato, mentre in grande spolvero (finché dura fisicamente) appare Bonaventura (6,5).
ATTACCO: 6 – Senza Higuain infortunato e Cutrone in panchina, è il solo Borini (5,5) a dover tenere in piedi – con compiti di falso nueve – il peso dell’attacco. Lui, ci prova, senza grande successo ma intorno al giovanotto ruotano soprattutto Suso (6,5) che fa valere il suo apporto di fantasia ed estro e Calhanoglu (5,5) non in serata di grazia come da qualche tempo gli accade.
ALLENATORE: GENNARO GATTUSO 6 – Si, ormai è assodato che ci sono problemi effettivi a livello fisico: la squadra tiene bene nella prima frazione di gioco ma nella ripresa regolarmente va in debito d’ossigeno, si spegna la luce e a livello mentale fa una fatica improba a reggere fino al termine della partita.
SOSTITUZIONI
Fuori Borini dentro Cutrone (5,5) – Stavolta il miracolo non gli riesce anche perché non è al top della condizione
Fuori Calhanoglu dentro Castillejo (5,5) – Cerca di dare vivacità alla manovra rossonera ma senza recitare una parte importante.
Fuori Kessie dentro Bakayoko (s.v.) – Ancora troppo pochi i minuti per vedere le qualità del suo gioco.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *