Resta in contatto con Daily Milan

Il Sassuolo impatta contro un Milan più lucido e cinico rispetto le ultime uscite.

Intercettato dai microfoni di Sky Sport, Roberto De Zerbi ha analizzato la sconfitta del suo Sassuolo per mano del Milan. C’è da dire, comunque, che i neroverdi esprimono un buon gioco con la palla che scorre lungo tutto il campo in maniera fluida. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore: «Brucia, abbiamo perso, ma niente di più. Abbiamo trovato una squadra in salute che ha giocatori forti e gioca bene. C’è rammarico per il primo tempo, avremmo potuto passare in vantaggio. Non ho nulla da recriminare ai miei giocatori, qualcuno forse ha pagato l’importanza della gara. Siamo una squadra giovane, me compreso, questo forse ci ha un po’ frenati. Dal punto di vista tattico si poteva leggere la gara in maniera diversa ma ci sta, siamo all’inizio. In fase di costruzione del Milan, i rossoneri escono anche a squadre più forti di noi, fa parte del processo essere bucati qualche volta di più, la mentalità passa anche da prendersi qualche rischio. Tenevo gli esterni molto alti perché tenevo le mezz’ali ai lati di Biglia. Siamo stati un po’ troppo frenetici, il Milan è venuto stando basso. Non dovevamo forzare il passaggio, perché se lo forzi e salta qualche contrasto rischi il contropiede come nel primo gol di Kessie. Su questa cosa ci arriveremo di sicuro».

Sull’obiettivo: «E’ fare punti, pensiamo sia più facile sull’organizzazione e curiamo quella. Cerchiamo di fare il meglio, siamo una squadra giovane ma composta da giocatori forti, non si sa dove si può arrivare. Questi passaggi fanno parte dell’andamento naturale».

 

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Responsabile: Luca Rosia