Stadio News

Suso trascina e il Milan può respirare: è poker al Sassuolo

Scritto da  | 

Lo spagnolo si carica sulle spalle la squadra e grazie ad una doppietta – insieme al vantaggio di Kessié e al goal di Castillejo – porta 3 punti fondamentali al Diavolo.

Serviva una vittoria per il morale, per rispondere alle critiche, per la classifica, per scacciare i fantasmi di Antonio… per tutto. Precisa e puntale – senza nemmeno soffrire troppo – è arrivata. Il Milan gioca bene e batte 4-1 un Sassuolo spento e che sbaglia troppo rispetto alle ultime uscite. Dopo il vantaggio di Frank Kessié ad inizio ripresa arriva un uno-due di Suso e Castillejo. La rete di Djuricic spaventa, portando l’ombra delle rimonte subite nelle ultime giornata. I rossoneri resistono e in pieno recupero, lo spagnolo numero 8 trova la seconda gioia personale. Una boccata d’aria fresca per tutto l’ambiente nelle settimana che porta a due sfide casalinghe: contro l’Olympiakos e poi contro il Chievo.

TABELLINO

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Bourabia (12’st Djuricic), Locatelli, Sensi; Berardi (30’st Babacar), Boateng, Di Francesco (12’st Boga). A disposizione: Pegolo; Adjapong, Dell’Orco, Lemos, Magnani, Sernicola; Magnanelli; Brignola, Matri. Allenatore: Roberto De Zerbi.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate (45’st Calabria), Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Bonaventura; Suso, Castillejo (27’st Cutrone), Calhanoglu (32’st Laxalt). A disposizione: Reina, Donnarumma A.; Simic, Zapata; Bakayoko, Bertolacci, Mauri; Borini, Halilović. Allenatore: Gennaro Gattuso.

ARBITRO: Piero Giacomelli di Trieste.
GOL: 39′ Kessie (M), 5’st e 49’st Suso (M), 15’st Castillejo (M), 23’st Djuricic (S).
AMMONITI: 17′ Biglia (M), 25’st Rogerio (S).

REPORT

Primo tempo piuttosto equilibrato, con occasioni nitide sia da una parte che dall’altra. E’ però il Sassuolo ad iniziare meglio con il Milan che parte piuttosto basso e timido. Dopo 4 minuti sono i rossoneri ad avere l’occasione migliore: buona discesa sulla sinistra di Suso che arriva al limite dell’area piccola e fa partire un tiro-cross che si stampa sulla traversa. Per arrivare alla seconda occasione, serve passare al minuto 26. Bellissimo contropiede capitato sui piedi di Suso. L’ivoriano, a tu per tu con Consigli, prova un pallonetto troppo poco deciso che consente un perfetto salvataggio da parte di Pol Lirola. Tocca ora al Sassuolo che si divora due occasionissime con Di Francesco. Il giocatore nero-verde viene prima fermato da un ottimo intervento di Donnarumma, e poi da una diagonale perfetta di Ignazio Abate. Dopo questi enormi rischi, è il Milan a passare in vantaggio. Al 39′ break di Kessié che, dopo aver percorso tutto il campo palla al piede, rimane lucido e insacca alle spalle di Consigli. 1-0 rossonero con la difesa emiliana colpevole di aver sfilato in maniera quasi esasperata fino a dentro l’area di rigore.

La seconda frazione premia subito il Milan. Dopo appena 5 minuti, Suso risponde alle critiche segnando un goal capolavoro dei suoi. Dal vertice destro dell’area di rigore fa partire un tiro a giro sul palo lontano che non lascia scampo a Consigli. Raddoppio e bellissimo abbraccio tra Gattuso e lo spagnolo. Il Diavolo fa la partita e al minuto 60 arriva anche il terzo goal. Dal limite dell’area Samu Castillejo trova un bellissimo tiro ad incrociare e la conseguente prima gioia in maglia rossonera. Il Sassuolo sembra frastornato ma dopo appena 8 minuti trova un goal dal nulla grazie al neoentrato Djuricic che si gira in fazzoletto e trova l’angolino. 3-1 e gli incubi nella testa dei rossoneri iniziano ad aleggiare. Nonostante ciò, i ragazzi di Gattuso resistono bene e, in pieno recupero, trovano il poker grazie a Suso. Termina con una vittoria convincente la trasferta emiliana.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *