Club

Milan-Genoa, 3 partite da ricordare

Scritto da  | 

Fra i precedenti, anche i cuoricini di Alexandre Pato. Riviviamo tre sfide contro il grifone

1- PATO-GOL E IL DIAVOLO RIPARTE
Il Milan in campo la domenica pomeriggio a San Siro, contro la ricaduta. Dopo il buon inizio di 2008, 5-2 al Napoli e vittoria nel finale a Udine, i rossoneri campioni del mondo incappano in una sconfitta nel recupero infrasettimanale di Bergamo. Riprendere il passo con il Genoa dell’ex Marco Borriello, la missione rossonera. È la partita del Papero. Pato è il protagonista del 2-0 finale: sfiora due gol clamorosi, ne segna altri due. Il Milan è in lotta per il quarto posto Champions con la Fiorentina, ma l’infortunio muscolare dello stesso Pato, due settimane dopo, complica le cose.

IL TABELLINO

MILAN-GENOA 2-0

MILAN: Kalac, Oddo, Nesta, Kaladze, P. Maldini, Gattuso (43’st Brocchi), Pirlo (38’st Emerson), Ambrosini, Kaká, Seedorf, Pato (44’st Gilardino). All.: Ancelotti.
GENOA: Rubinho, Konko, Bovo, Santos, Fabiano, Sculli (19’st Lucarelli), M. Rossi (27’st Figueroa), Milanetto (26’st Scarpi), Juric, Danilo, Borriello. All.: Gasperini.
Arbitro: Rocchi.
Gol: 23’st Pato (M), 37’st Pato (M).
Espulso: 26’st Rubinho (G).

2- ZLATAN SI RIPRENDE SAN SIRO
Tre partite all’asciutto, poi a San Siro arriva il Genoa per il Milan di Ibra. I rossoneri di Allegri, senza Zlatan, battono il Lecce 4-0. Poi una sconfitta a Cesena e solo pareggi contro Catania e Lazio. Il Milan in campo con il Genoa, nello stesso sabato dove l’Inter viene sconfitta all’Olimpico dalla Roma. Dopo essersi sbloccato contro l’Auxerre in Champions, Ibra conquista San Siro anche in campionato con un gol d’astuzia sull’uscita del portiere portoghese Eduardo. Il Milan porta l’1-0 al fischio finale di Valeri: vittoria sofferta, sotto il segno di Zlatan.

IL TABELLINO

MILAN-GENOA 1-0

MILAN: Abbiati, Abate, Nesta, Thiago Silva, Antonini, Boateng, Pirlo, Gattuso (21’st Flamini), Robinho, Ibrahimovic, Ronaldinho (27’st Seedorf). All.: Allegri.
GENOA: Eduardo, Rafinha, Ranocchia, Dainelli, Criscito, Kharja, Veloso (20’st Milanetto), Chico (12’st Sculli), Palacio (37’st Rudolf), Toni, Mesto. All.: Gasperini.
Arbitro: Valeri.
Gol: 4’st Ibrahimovic (M).

3- PREMIATA E INEDITA DITTA BACCA-HONDA
Una vittoria di misura per il Milan, ma con tre gol tutti da raccontare. Il primo di Carlos Bacca, con opportunismo, su una palla che arrivava da calcio d’angolo. Bacca in fiore: Genoa compreso, 5 gol in 6 partite, 5 reti in 5 gare diverse fra loro. Poi nella ripresa arriva anche il guizzo di Keisuke Honda, un gran tiro dalla lunghissima distanza che sorprende il giovane Mattia Perin. Sul due a zero sembra chiusa, ma nei minuti di recupero il pubblico di San Siro riscopre Alessio Cercifischiato poche settimane prima sulla sponda rossonera. Al suo arrivo al Genoa, Cerci fa subito gol dell’ex anche se il 2-1 finale assegna comunque 3 punti alla classifica rossonera.

IL TABELLINO

MILAN-GENOA 2-1

MILAN: Donnarumma, De Sciglio, Alex, Romagnoli, Antonelli, Honda, Montolivo (37’st Poli), Bertolacci, Bonaventura, Bacca (43’st Balotelli), Niang (32’st Menez). All.: Mihajlovic.
GENOA: Perin, Izzo (20’st Lazovic), Burdisso, De Maio, Fiamozzi, Rigoni, Dzemaili (32’st Ntcham), Gabriel Silva, Suso (1’st Cerci), Matavz, Laxalt. All.: Gasperini.
Arbitro: Calvarese.
Gol: 5′ Bacca (M), 19’st Honda (M), 47’st Cerci (G).

 Fonte: Ac Milan

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *