Resta in contatto con Daily Milan

Calciomercato

Piatek, la prima è già un big-match: esordio contro il Napoli

Pubblicato

il

Questione di giorni e ogni tassello sarà incastonato al proprio posto. Piatek al Milan e Higuain al Chelsea con buona pace di tutti quanti. I primi a rammaricarsene saranno – sono – i tifosi del Genoa che domani (ore 15), quando contesteranno l’operazione a Marassi, una contestazione pacifica ma sincera, non avranno la possibilità di salutare il polacco, sei mesi in Liguria e tanti applausi: Piatek domani sarà squalificato per somma di ammonizioni dopo il giallo rimediato nel turno contro la Fiorentina, forse nemmeno si presenterà allo stadio. Ieri l’ex Cracovia, «uno dei numeri nove più importanti d’Europa e pronto per un top club», parola di Prandelli, si è allenato regolarmente sui campi di Pegli e lo stesso ha fatto Gonzalo Higuain, a Milanello.

L’accordo tra il Milan e l’entourage di Piatek è ai dettagli. Ieri, nel pomeriggio, a Casa Milan l’agente del polacco, Gabriele Giuffrida, ha incontrato Leonardo e Maldini per sciogliere gli ultimi aspetti contrattuali. Intanto il nodo sull’ingaggio, che sarà a salire nei cinque anni in cui si legherà ai rossoneri, da un milione e otto a oltre due milioni di euro a stagione. Più bonus parametrati al raggiungimento dei traguardi sportivi.

Tra Milan e Genoa il dialogo riprenderà lunedì sera, dopo la partita, e si chiuderà definitivamente con una stretta di mano e le firme martedì. Quindi nel cuore della prossima settimana Piatek raggiungerà Milano e Milanello per gli step successivi fino alla prima convocazione di Gattuso. Esordirà contro il Napoli o il prossimo weekend in campionato o nel turno di Coppa Italia del 29 dicembre. Comunque a San Siro, il teatro che ogni giocatore di calcio sogna di calcare da protagonista. Nelle casse del Grifone i rossoneri non verseranno 40 milioni di euro cash ma qualcosa meno: Via Aldo Rossi ha proposto l’aggiunta tecnica – apprezzata – del cartellino di Andrea Bertolacci che ben ha fatto al Genoa nei capitoli della sua carriera e che negli schemi di Gattuso non trova più spazio. Tra le richieste rossonere anche quella di un pagamento rateizzato a tre tranche, per rispettare i rigidi paletti del Fair Play Finanziario.

Piatek piace a Leonardo e Maldini ma soprattutto al nuovo a.d. rossonero Ivan Gazidis. Piacciono all’ex Arsenal l’operazione e le sue caratteristiche. Il polacco rientra infatti nelle indicazioni da lui imposte sulle operazioni di mercato per il Milan che verrà: è giovane, ha talento e tanta voglia di sorprendere. E vincere. A differenza dei recenti numeri 9 su cui ha puntato il Milan (André Silva e Higuain gli ultimi di un lungo elenco), campioni con valori sul campo già ampiamente dimostrati.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Responsabile: Luca Rosia