Resta in contatto con Daily Milan

Calciomercato

Il Milan compatto: «Altri colpi, ma qui solo chi ha voglia»

Avatar

Pubblicato

il

Il meglio arriverà. Altri colpi, altri nomi, altri campioni per far tornare grande il Milan. E competere in Champions. Quando il Club saprà misurare meglio il peso della zavorra del Fair Play Finanziario muoversi sul mercato sarà sicuramente più facile. Il Milan vuole investire. Di fatto lo sta già facendo, libero da limiti. Ne ha parlato ieri l’a.d. Ivan Gazidis durante la presentazione di Piatek a Milanello: «Rispettiamo le loro linee guida, ma fin quando non sappiamo come andrà il ricorso (al Tas, ndr), non sappiamo nemmeno le restrizioni e quindi la Uefa non è che ci possa dire molto. In questo momento la Uefa non deve benedire tutto quello che facciamo, ma il Club deve tornare a un modello finanziario sostenibile. Il Fair play è una buona iniziativa, però occorre un percorso chiaro e ragionevole per riportare un club alla sostenibilità. Le società non possono operare in un percorso di fantasia. Deve esserci un percorso per un club come il nostro che vuole tornare sul giusto cammino».

La strategia del Club è chiara. Si punta su talenti giovani e di prospettiva (Paquetà e Piatek ne sono il modello, 70 milioni spesi per entrambi), ma anche a giocatori più esperti, come potevano essere Ibra e Fabregas, i quali Leonardo ha spiegato «non sono stati stoppati dalla linea societaria, ma da questioni di mercato». Il Milan fin qui, a gennaio, ha fatto molto: «Ora occorre capire se possiamo ancora fare qualcosa – ha aggiunto Leo –. La rosa è già abbastanza competitiva». Anche Paolo Maldini lo ha sottolineato: «La linea guida è quella dei giovani promettenti, ma non vanno esclusi a priori innesti di giocatori più esperti».

Tutti però devono essere convinti. Il progetto Milan per completarsi ha bisogno di gente determinata, in partita come in allenamento, in quello che fa: «Per noi – ha commentato Gazidis – avere giocatori giovani che capiscano il nostro progetto è vitale». «Qui sta solo chi ha voglia di stare – ha detto Leonardo -, c’è bisogno di gente che abbia voglia e sia coinvolta totalmente, perché si tratta di un progetto lungo e difficile». Messaggio chiaro rivolto a Gonzalo Higuain, a Londra durante la conferenza di Milanello, nuovo giocatore del Chelsea solo da poche ore.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia