Connect with us

Analisi

Bunker Milan, la svolta è in difesa

Pubblicato

il

La strada è ancora lunga ma è quella giusta. Lo dicono i numeri, le prestazioni e i risultati che il Milan ha raccimolato nelle ultime settimane. Pur in difficoltà, come a Genova nel primo tempo, i rossoneri sono riusciti a uscirne indenni, anzi vittoriosi con due reti marchiate sul tabellino. Poi contro il Napoli, in campionato, è arrivato il salto avanti che si attendeva Gattuso: una prova di continuità sull’arco dei novanta minuti. Chiesto, fatto. È mancato il gol sabato sera al Meazza ma il Milan ha tenuto bene il campo giocandosi chance importanti contro una delle squadre più attrezzate della Serie A. Contro il maestro Ancelotti. «Ridurre il gap con Juventus e Napoli? Ci vuole esperienza, siamo una squadra giovane e abbiamo bisogno di questo tipo di partite». Dice Gattuso.

Alla vigilia di un nuovo Milan-Napoli, questa volta di scena in Coppa Italia (stasera a Milano, ore 20.45), Rino si gode il quarto posto in classifica, consolidato anche grazie al 3-3 in rimonta firmato dall’Atalanta sulla Roma, prossimo ostacolo dei rossoneri in campionato (domenica, stadio Olimpico, ore 20.30). «Per tornare competitivi bisogna avere continuità nelle prestazioni – ha sottolineato ieri il tecnico a Milan TV, nel gioco e nella mentalità. In questo periodo a tratti lo stiamo dimostrando, ma abbiamo ancora troppi alti e bassi».

Ad essere maggiormente continua, in casa Milan, è la difesa. O meglio, la fase difensiva tanto cara a Gattuso e ai suoi colleghi. I rossoneri hanno subito appena 3 reti in campionato da inizio dicembre. Tre gol in due mesi: uno dal Parma, uno dalla Fiorentina e uno dalla Spal. Solo con i viola la rete incassata da Gigio Donnarumma ha maturato una sconfitta. È da quel 22 dicembre, in casa, che il Milan continua a raccogliere punti.

All’orizzonte si intravede la fase cruciale della stagione. In ottica Champions, a Roma domenica sarà già un bivio importante. Poi con Cagliari, Atalanta, Empoli, Sassuolo e Chievo, prima del derby del 17 marzo, il Milan dovrà fare bottino pieno o qualcosa di molto simile. Scacciare soprattutto la crisi che all’andata, proprio dalla 4^ all’8^ giornata, dopo aver vinto a San Siro contro la Roma, allontanò il Milan dalle posizioni di vertice: con appena 6 punti conquistati in cinque turni, conditi da un clamoroso ko a Reggio Emilia, la panchina di Gattuso rischiò di saltare. Ora è fissa, salda, solida e lo è grazie soprattutto alle performance difensive. Ma nel caso sfumasse ancora una volta l’obiettivo, magari proprio a ridosso della sfida con l’Inter, il futuro di Rino potrebbe tornare di nuovo seriamente in discussione.

Continua a leggere
Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Responsabile: Luca Rosia