Resta in contatto con Daily Milan

News

I tifosi scaricano Donnarumma

Avatar

Pubblicato

il

Alla luce di quanto è emerso dal sondaggio sulla nostra pagina Facebook e dagli umori che si respirano fra i supportes rossoneri, sembra ormai chiaro anche ai più scettici dei tifosi che la maggioranza sia pronta a scaricare Gigio Donnarumma qualora fosse necessario per risanare (almeno parzialmente) il bilancio negativo.

Il giovane portiere classe 1999 è l’indiziato numero uno da poter sacrificare e questo non fa più notizia ma diventa un’indispensabile rassegnazione.

A fomentare questo pensiero incide sicuramente la consapevolezza di avere alle spalle un portiere che trasmette sicurezza e tranquillità come Reina (nonostante l’età avanzata) e un piccolo fenomeno pronto a seguire le orme del “fratello maggiore”, Alessandro Plizzarri, eterno secondo alle spalle di Gigio ma pronto a fare quel salto di qualità che sta dimostrando di meritare con prestazioni eccellenti con la nazionale under 20.

Quest’anno il 99 rossonero ha soddisfatto le aspettative soprattutto nella seconda parte di stagione, salvando il risultato in più occasioni e regalandoci punti preziosi che ci hanno permesso di combattere fino all’ultima giornata ma questo pare non aver cambiando le carte a suo favore nella testa dei tifosi.

Azzardo o mossa vincente, la nostra cultura calcistica ci induce da sempre a sacrificare il ruolo del portiere rispetto ai giocatori di movimento o semplicemente si ritiene che gli altri elementi di valore della rosa (da Romagnoli a Suso e Piatek) siano più importanti in prospettiva futura per la consacrazione di una squadra che ha bisogno di punti fermi da cui poter ripartire.

Solo il tempo ci saprà dire se il pensiero comune avrà avuto ragione o meno. Non ci resta che osservare scrupolosamente le prossime mosse per studiare i movimenti societari e comprenderne la funzionalità progettuale. 

Per il momento, solo una cosa ci sembra chiara: i tifosi scaricano Donnarumma.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia