Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

L’usato garantito che ha stregato il Mister

Avatar

Pubblicato

il

Sfida a distanza fra Gattuso e Giampaolo.

Mancano poche ora all’inizio della nuova stagione ma il Milan, guardando gli undici che scenderanno in campo a Udine, di nuovo ha ben poco: cambiano il modulo e le geometrie di gioco ma i giocatori che verranno schierati dal primo minuto sono gli stessi della scorsa stagione, con gli acquisti di mercato pronti a fare il loro ingresso in campo solo se ce ne dovesse essere un urgente bisogno a partita in corso.

Il motivo di tale decisione è facile da comprendere per chi conosce il Mister dalle sue passate gestioni: Giampaolo è follemente innamorato dei dettagli, della precisione e dai giocatori che incarnano perfettamente le sue idee di gioco. In sostanza, verranno schierati i giocatori che hanno avuto modo di conoscere e comprendere a pieno regime il nuovo modulo, basato sul possesso palla e sulle verticalizzazioni veloci negli ultimi metri.

Insomma, per un certo senso potremmo dire che la gara di Udine (vedendo in campo gli stessi giocatori della stagione passata) metterà a confronto l’ex allenatore rossonero Rino Gattuso e Marco Giampaolo, sperando di assistere ad una drastica rivoluzione nel gioco e nella gestione della partita per tutti i 90 minuti (uno dei principali errori che rimproveravamo lo scorso anno).

Il Mister è pronto a dipingere il Milan che verrà, ridisegnando una squadra che già esisteva ma cercando di dare colore e luce ad un gioco che sembra essersi spento da anni, senza dimenticarci che il divertimento è più che gradito ma il risultato è l’unica cosa che conta davvero.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia