Resta in contatto con Daily Milan

Calciomercato

Ibra, è il grande giorno: visite e firma, poi a Milanello

Avatar

Pubblicato

il

Fitto programma per lo svedese e spostamenti “blindati”. Probabile – ma non confermato – saluto ai tifosi nel tardo pomeriggio nel piazzale di Casa Milan.

Nel segno di Ibra, il Milan ha salutato sui social il nuovo anno: Happy New Zlatan! La fiamma d’entusiasmo scaturita attorno al ritorno del 38enne campione svedese a Milano cresce ora in ora e sarà così almeno per i prossimi cinque giorni: fino a Milan-Sampdoria, quando San Siro si alzerà in piedi lunedì, trepidante, per un primo nuovo caloroso abbraccio al Generale del suo ultimo scudetto.

Domani, giovedì 2 gennaio, Zlatan sarà finalmente in Città. Tornerà a respirare l’aria di casa, accompagnato dall’entourage di sempre, all’aeroporto internazionale di Linate sbarcando da un volo privato proveniente dalla Svezia, dove in queste ore ha salutato in famiglia l’arrivo del 2020. Allo scalo ATA, sottobordo, ad attenderlo ci sarò un’autovettura messa a disposizione dal Milan e che lo seguirà nei suoi numerosi spostamenti e impegni durante l’intera giornata. A cominciare dalle visite mediche e di idoneità sportiva alle quali l’ex Galaxy si sottoporrà in tarda mattinata presso la Casa di Cura “La Madonnina” di Milano. Da lì, poi, farà tappa a Casa Milan, all’ultimo piano dell’headquarter rossonero per affrontare le “cose formali”: firme sul contratto, foto di rito con Paolo Maldini e Zvone Boban e all’interno del Museo Mondo Milan per il consueto emotivo racconto sui social. Probabile, ma non confermato, un primo contatto con i tifosi che si sono già dati appuntamento in Piazza “Gino Valle”, l’ampio spazio antistante lo store di Casa Milan per accoglierlo al grido di “portaci in Europa”.

È quello che spera anche Stefano Pioli, che ha già avuto un confronto telefonico con Ibrahimovic sulla sua forma fisica e atletica ma che ha toccato inevitabilmente anche il tema del rilancio in campionato. Pioli e la squadra saluteranno Zlatan a Milanello nel tardo pomeriggio, a ridosso dell’unico allenamento del giovedì, seduta alla quale ovviamente Ibra non prenderà parte. Sarà invece a disposizione dello staff medico del Club per gli ultimi test prestazionali; dagli esiti, dipenderà poi il programma personalizzato che il giocatore dovrà seguire giornalmente per ritrovare la condizione fisica migliore ed esordire quindi in campo. L’ultima partita di Zlatan Ibrahimovic in maglia rossonera risale al 13 maggio 2012, Milan-Novara 2-1. Pioli conta di poterlo convocare per Milan-Udinese del prossimo 19 gennaio. Venerdì alle 10, a Casa Milan, la presentazione ufficiale alla stampa.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia