Resta in contatto con Daily Milan

News

Pioli: «Contento per il risultato. Bella reazione, l’Udinese fisicamente stava meglio di noi»

Avatar

Pubblicato

il

Le dichiarazioni dell’allenatore rossonero dopo la vittoria da batticuore del Milan sulla squadra friulana. Diavoli che tornano al successo anche fra le mura amiche di San Siro, grazie ad una doppietta di Ante Rebic e al gol del solito Theo Hernandez.

Il commento di Stefano Pioli ai microfoni di Dazn dopo il successo conquistato all’ultimo minuto, grazie al gol di Ante Rebic, contro l’Udinese: «Un Milan a due facce. Si siamo partiti un po’ contratti con l’Udinese che stava meglio di noi a livello fisico. Quando mercoledì ho cambiato e fatto delle scelte diverse da quelle abituali per la Coppa Italia, speravo di recuperare qualcuno da fatiche o fastidi fisici, non è stato così, ma va bene lo stesso. Sono contento del risultato. Iniziamo a raccogliere i frutti del nostro lavoro. La distanza nei reparti ha cambiato la partita, cioè la chiave è stata provare ad avere Leao ed Ibrahimovic maggiormente vicini? Si perchè a noi serviva più movimento con qualcuno che andasse vicino a Zlatan per creare più occasioni da gol. Abbiamo tirato più di venti volte in porta e concesso qualcosa all’Udinese che stava meglio fisicamente».

L’allenatore rossonero prosegue la sua analisi: «Siete diventati una squadra che non molla mai, sembra come se sapevate di vincerla alla fine. Vero. Siamo in crescita anche sotto l’aspetto caratteriale, Leao, Ibrahimovic e Castillejo sono solo alcuni dei giocatori che stanno facendo bene. Stiamo tutti bene. La fiducia e la sicurezza dipendono dai risultati e dalle vittorie. Lo spirito c’è sempre stato, quella di Bergamo è stata solo una parentesi storta che non deve essere dimenticata. Poi è chiaro che l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic ha dato e portato maggiore motivazione e determinazione. Avevo chiesto ai ragazzi una settimana perfetta e così è stato».

Continua poi: «Grande prestazione di Gigio Donnarumma, ha salvato in un paio di occasioni il risultato. Giusto, devo trovare, forse, maggiore equilibrio tra fase offensiva e fase difensiva. La loro fisicità, ripeto, ci ha messo in crisi e credo che sia stata la partita dove abbiamo concesso e sofferto di più, Bergamo a parte. Abbiamo comunque reagito bene e Gigio, che è un grande, ci ha dato una mano nel momento in cui ne avevamo maggiormente bisogno».

Conclude infine: «Noi non vinceremo mai senza faticare, bisogna lavorare bene sapendo che adesso il gol ce l’abbiamo».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia