Resta in contatto con Daily Milan

News

Milan a Brescia, Pioli: «Miglioriamo la classifica». Paquetà, ansia e stress: ha chiesto di restare a casa

Avatar

Pubblicato

il

Il Brescia all’orizzonte e il caso Paquetà. Le parole del tecnico in conferenza e i convocati per la sfida al Rigamonti.

La cinquina di Bergamo è un lontano ricordo. Merito di Ibra, dell’effetto elisir che il suo ritorno ha trasmesso a squadra e ambiente e merito di Stefano Pioli, che partendo proprio dal confronto con Zlatan ha saputo ridare al gruppo una chiara identità. Oggi il suo Milan gioca con più sicurezza e più coraggio: è arrivato il momento di affondare. Ai sette punti ottenuti nelle ultime tre giornate va data continuità. L’Europa non è mai stata così vicina da tre mesi e all’orizzonte, prima del derby, ci sono Brescia ed Hellas Verona: arrivare alla stracittadina contro l’Inter di Conte con altri sei punti in classifica darebbe a tutti una spinta maggiore per provare a giocarsi il predominio della Città. La classifica intanto rimane ben appesa ai muri di Milanello: «Ci resterà fino al 24 maggio – ha detto il mister oggi in conferenza stampa –. Non lavoriamo a pettinare le bambole, l’obiettivo è portare il Milan più in alto possibile».

Tra i Media tiene banco il caso Paquetà. Si dice che il brasiliano soffra di nostalgia e che a Milano pare non abbia amici. Si dice soffra di mal di pancia da ansia e da stress. La sua settimana è stata incredibilmente tormentata: domenica pomeriggio dopo la partita di San Siro è stato sottoposto a esami di controllo a causa di attacco di tachicardia, che però hanno escluso problematiche di qualsiasi natura. Radio mercato poi continua a dipingerne il futuro lontano da Milanello nonostante da Casa Milan non arrivino segnali ufficiali. Oggi Lucas ha chiesto al tecnico di non essere convocato per la trasferta di Brescia. «È normale che non sia soddisfatto – ha commentato Pioli –, ma tutti hanno dimostrato che lavorando si può crescere e l’atteggiamento di tutti è positivo. Paquetà deve avere la convinzione di essere un giocatore completo: è andato bene sul piano della quantità e dell’impegno, ma per le qualità che ha deve diventare più incisivo. Deve trovare la giocata vincente».

View this post on Instagram

Ansia e stress per le troppe panchine e i rumours di mercato, tachicardia ed esami che hanno escluso qualsiasi problema. Qualcuno dice “nostalgia” del suo Brasile: Lucas a Milano non ha amici e in un anno non è ancora riuscito ad ambientarsi. Sarà proprio così? Intanto – notizia di oggi – si è autoescluso dalla lista dei convocati per Brescia-Milan. Non se la sente. 🤔 👉 dailymilan.it – – – 👍 Metti “mi piace” se ti è piaciuto il post ✅ Segui la pagina per restare aggiornato 💻 Visita il nostro sito ufficiale [link in Bio] – – – #Milan #Milano #WeAreACMilan #MercatoMilan #Calciomercato #MilanoRossonera #CasaMilan #Milanello #Rossoneri #Calcio #CurvaSudMilano #Milanista #FirstPost #Soccer #Italy #Sport #TIMCup #BresciaMilan #Paquetá

A post shared by DailyMilan.it ♥️⚫️ (@dailymilan.it) on

Il Milan va alla ricerca di una nuova vittoria in trasferta: «I numeri in trasferta non mentono, si vede che la nostra interpretazione delle gare è stata positiva, che abbiamo cercato di fare sempre la partita. Senza Balotelli (squalificato, ndr) il Brescia perde qualità e giocate individuali importanti, ma la squadra troverà ancora più compattezza, dinamismo e corsa. Ci aspettiamo un avversario che gioca buon calcio e lotta per un obiettivo importante. Lo faremo anche noi. Dobbiamo sempre pensare che la prossima è la gara più importante, però non è il momento di pensare a dove saremo il 24 maggio. Dobbiamo lavorare e migliorare la nostra classifica».

I CONVOCATI
Begović, A. Donnarumma, G. Donnarumma; Conti, Gabbia, Hernández, Kjær, Musacchio, Rodríguez, Romagnoli; Bennacer, Bonaventura, Çalhanoğlu, Kessie, Krunić; Castillejo, Ibrahimović, Leão, Piątek, Rebić, Suso.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia