Resta in contatto con Daily Milan

News

Pioli: «Sofferto il giusto, potevamo vincerla. Peccato non aver sfruttato la superiorità numerica»

Avatar

Pubblicato

il

Le dichiarazioni dell’allenatore rossonero dopo il pareggio interno contro il Verona. Senza Ibrahimovic (fuori per febbre), al vantaggio gialloblu risponde Hakan Calhanoglu con un gol su punizione. Milan che non riesce a centrare la quarta vittoria consecutiva in campionato.

Il commento a caldo di Mister Stefano Pioli ai microfoni di Sky Calcio Show inizia così: «Partita sofferta e combattuta. Quanto rammarico avete per il pareggio finale anche in base a quelli che sono stati gli altri risultati del pomeriggio? Si. Nel senso che abbiamo sofferto il giusto. Se andiamo nel dettaglio, abbiamo concesso soltanto 6 tiri in porta al Verona, ma queste sei occasioni sono state tutte molto pericolose. Credo che comunque, la nostra partita l’abbiamo fatta. Penso che il rammarico più grande sia stato quello di non aver sfruttato quell’occasione in campo aperto con Rebic, Castillejo e Leao e la superiorità numerica a nostro favore. Peccato perchè si poteva vincere nonostante le difficoltà di questo pomeriggio dovute alle assenze e alle fatiche di Coppa Italia. Classifica in ogni caso più gradevole? I ragazzi ci stanno mettendo voglia, determinazione e carattere. Ci aspetta un calendario importante fra campionato e Coppa Italia. Sicuramente la priorità più grande è quella di recuperare energie e anche quei giocatori ad oggi indisponibili. Ibrahimovic aveva solo l’influenza e credo che per settimana prossima sarà pienamente abile e arruolabile. Sul debutto di Daniel Maldini, continua una dinastia importante? Certo, ha qualità e talento. Gli ho detto di giocare e basta. Senza troppi pensieri».

L’allenatore del Milan continua poi: «Milan ugualmente arrembante a San Siro e poi Rebic, è definitivamente esploso? Anche oggi ha fatto un’ottima partita. Gli avversari ci marcavano quasi a uomo e quindi era molto difficile creare e trovare gli spazi giusti per attaccare in profondità come facciamo di solito, ma credo che Ante sia stato positivo e che abbia fatto bene. Deve solo trovare maggiore continuità di rendimento e prestazioni».

Conclude: «L’assenza di Ibrahimovic toglie più energie dal punto di vista tecnico o psicologico? Abbiamo vinto anche senza di lui, ma ovviamente spero possa esserci sempre. Oggi i ragazzi hanno fatto bene e hanno dimostrato di avere carattere anche senza Zlatan, che è comunque un esempio dentro e fuori dal campo. Ha portato spessore e mentalità all’interno dello spogliatoio. Ma tutti sono importanti».

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia