Resta in contatto con Daily Milan

News

Il Verona (in dieci) frena il Milan: solo 1-1 a San Siro

Avatar

Pubblicato

il

Faraoni porta avanti l’Hellas dopo tredici minuti, Calhanoglu raddrizza su calcio piazzato al 29^. Verona in dieci nella ripresa.

Il Milan senza Ibra, ma con la coppia Rebic-Leao in attacco, parte col piede sbagliato. Solo due scintille sulla destra, la prima del croato in maglia 18, la seconda del sempre presente Hernandez. Poi il buio: al 13′ gli ospiti, già pericolosi in un paio di situazioni, manovrano con Zaccagni, la palla spiove sul secondo palo, lì Faraoni anticipa Theo e firma l’1-0. Rebic ci riprova al 20′, a ruota Castillejo, poi ancora Ante, il suo tiro è spento e non preoccupa Silvestri. È un Diavolo che soffre, nel passaggio decisivo è povero di qualità. Per sbloccarla serve il guizzo da calcio piazzato. Guizzo che arriva al 29′ dai piedi di Calhanoglu. È la sua settimana. Dopo la doppietta al Torino in Coppa Italia, Hakan timbra la rete dai venti metri con la complicità della barriera gialloblu. Un minuto più tardi il Milan ha la chance di scattare al comando, ma al termine di un’azione in contropiede Rebic tarda la conclusione, salta Silvestri, si defila e si mangia tutto. Peccato. Capitan Romagnoli stacca di testa su corner al 38′, la palla si perde a lato. Risponde l’Hellas ma la retroguardia di casa chiude ogni varco. Al 45′ Veloso intercetta una conclusione di Calhanoglu. Parità all’intervallo.

Amrabat impegna subito Donnarumma. La ripresa decolla con un acuto per parte. Sotto la Sud Bonaventura esplode un tiro da fuori, pallone a lato di poco. Il match è equilibrato. L’Hellas dà segnali di crederci e costruisce un’occasione d’oro con Pessina, ispirato da Lazovic: il 32 di Juric anticipa Jack e accarezza il gol colpendo il palo. Poco dopo la replica di Calhanoglu: tiro-cross insidioso, palla sul fondo. Castillejo lancia Bonaventura in area, il tiro di Jack è tutta potenza e zero precisione. Il Milan ci crede, il Verona non cede di un millimetro e colpisce un altro palo con Zaccagni. È il 19′. Pioli richiama Bonaventura e manda in campo Lucas Paquetà. Al 23′ Amrabat è in ritardo su Castillejo, entra a martello sullo spagnolo, l’arbitro analizza l’azione al VAR e decreta l’espulsione: Hellas in dieci. Calabria da fuori, l’urlo di San Siro è strozzato, il Milan accelera, anche Leao si fa finalmente vedere. Gli ospiti difendono. Calabria lascia il campo, debutta Saelemaekers. Ci provano da fuori Paquetà ed Hernandez, è un flipper e il Verona ne esce bene. A un soffio dal novantesimo Leao dalla distanza obbliga al tuffo Silvestri. La Sud in coro chiama il gol. Saelemaekers alza troppo, tiro da dimenticare. Quattro di recupero. Castillejo colpisce il palo, il popolo di San Siro è incredulo. C’è spazio anche per Daniel Maldini, il figlio di Paolo. 1-1 al triplice fischio.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia