Resta in contatto con Daily Milan

Preparazione

Il Milan brilla 50 minuti, poi l’Inter rimonta e si prende il derby

Avatar

Pubblicato

il

Milan splendido per tutto il primo tempo. Ibra, assist e gol. L’Inter si rialza con un missile dalla distanza di Brozovic a inizio ripresa, prende coraggio e ribalta il derby.

Cinquanta minuti di ottimo Milan, il migliore della stagione. I rossoneri partono con il piede sull’acceleratore e inchiodano l’Inter dentro una gabbia tattica nuova, con Calhanoglu perno alto di centrocampo alle spalle di Zlatan Ibrahimovic e Rebic largo a sinistra. Sull’asse con Theo Hernandez, il croato crea i principali grattacapi alla difesa nerazzurra. L’Inter regge fino al quarantesimo ma fatica in fase di sviluppo dell’azione. Lo schema impostato da Stefano Pioli funziona e dà i suoi frutti proprio con Ante Rebic, servito da Ibra a cinque minuti dal recupero: sponda aerea del campione svedese e palla all’ex Eintracht che approfitta di un’uscita non perfetta di Padelli e devia in rete. Sei minuti più tardi il raddoppio dei rossoneri, a sancire un primo tempo di totale dominio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Franck Kessie devia sul secondo palo per Ibra, Zlatan di testa trova lo specchio. Per lui assist e gol.

Dopo cinque minuti, superato l’intervallo, il colpo di scena che cambia completamente il film dell’incontro. Antonio Candreva serve il pallone in area, viene ribattuto, Brozovic è lontano ma ben appostato, riceve e inquadra l’angolino: gol incredibile. Per il Milan lo schiaffo si fa sentire. I rossoneri non fanno nemmeno in tempo a rialzarsi che gli uomini di Conte trovano il sigillo del contatto: Sanchez scappa via sul filo del fuorigioco, entra in area e passa la sfera a Vecino: colpo di prima del centrocampista uguguaiano e 2-2. Doccia gelata. Il Milan prova a rialzare la testa ma lo shock e la stanchezza si fanno sentire, soprattutto in mezzo al campo. L’unico vero pericolo arriva dai piedi di Zlatan Ibrahimovic con una punizione dai trenta metri, potente ma fuori misura. Al 70′ il vantaggio dell’Inter: corner calciato da Candreva, de Vrij svetta più in alto di tutti e indirizza la sfera sul secondo palo. È pazza Inter. Entrano Leao e Paquetà, più avanti anche Bonaventura. Per l’Inter è il turno di Eriksen, subito protagonista: l’ex Tottenham toglie le ragnatele dall’angolino alla destra di Gigio Donnarumma. Una punizione capolavoro che per pochi centimetri non si trasforma in gol. Al novantesimo Ibra colpisce il palo, di testa, ma commette fallo su Skriniar che incassa il colpo e rimane a terra: probabilmente il VAR avrebbe annullato il pareggio. In pieno recupero mette la firma sul derby anche Romelo Lukaku. 4-2 Inter, sesto gol della serata sotto la Nord.

Copyright © Daily Milan 2019 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia