Resta in contatto con Daily Milan

Primo Piano

Derby a tutto gas: chi la spunta tra Hernandez e Hakimi?

Avatar

Pubblicato

il

Amici nella vita, ex Real ma oggi rivali in campo sotto lo stesso cielo. Il derby di Milano, sabato, potrebbe decidersi (anche) sul binario di sinistra.

Sulla corsia si scatta, si corre, si cerca la fuga. Da una parte Theo Hernandez, dall’altra Achraf Hakimi, i due talentini scartati dal Real Madrid uno di fronte all’altro. Due velocisti impressionanti con addosso il peso della corazza dei guerrieri: Hakimi vanta il record di 36.20 km all’ora in Buldesliga, Hernandez ha toccato i 34.19 km orari e nell’ultimo derby ha viaggiato a 33.63 km all’ora. Fenomeni. Sabato sera a San Siro il derby regalerà molte sfide nella sfida e una delle più interessanti si combatterà proprio lì, sulla fascia, a sinistra.

Ad attendere entrambi nel silenzio del Meazza un doppio compito abbastanza delicato: spingersi in attacco – cosa che peraltro viene ottimamente all’uno e all’altro – e arretrare in sincronia con la squadra per aiutare i compagni in fase difensiva.

Le statistiche – medie da centometrista a parte – contano una rete a testa dopo tre turni di campionato, tre tiri verso la porta per Theo, due per Achraf. Viaggiano sullo stesso binario e nella vita privata sono anche molto amici. Quando Hakimi a luglio firmò per i nerazzurri, Hernandez lo accolse sui social con uno speciale messaggio di benvenuto: “Ci vediamo presto in Serie A e nei futuri derby…” Ecco, appunto. Sabato sera va già in scena il primo round. Anzi, il primo scatto.

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia