Resta in contatto con Daily Milan

Primo Piano

Milan-Atalanta, le pagelle rossonere: Calhanoglu mostruoso, disastro Biglia

Avatar

Pubblicato

il

I voti alle prestazioni dei rossoneri questa sera in campo.

Ecco le pagelle rossonere di Milan-Atalanta. Migliore in campo Hakan Calhanoglu, unica insufficienza a Lucas Biglia.

G. DONNARUMMA 6,5
Si fa trovare pronto sul penalty di Malinovski, incassa il gol dell’1-1 ma in quella circostanza non poteva fare molto. Coraggioso su Zapata (e decisivo) pochi instanti dopo la rete del pareggio.

CALABRIA 6
Parte con un lancio in profondità, serve un cross interessante a Rebic al 18′ ma non brilla mai. Sei politico.

KJAER 7
Perfetto dal primo all’ultimo minuto, una garanzia chiunque abbia al suo fianco. Di testa domina come pochi centrali in Serie A.

GABBIA 6,5
Test importante per lui, un esame di maturità. Matteo non sbaglia. Sfortunato in occasione dell’1-1 dell’Atalanta con una deviazione che regala la sfera a Zapata. Mezzo punto in meno del collega di reparto.

LAXALT 6
Rischia il giallo su Hateboer (era diffidato), nel complesso si fa vedere durante qualche scatto sulla fascia. Hernandez ha una marcia in più, ma questa sera Diego non ha certamente demeritato. Bel rasoterra sull’1-0.

KESSIE 7
Lotta anche da ingabbiato, è sempre presente anche nello sviluppo delle azioni offensive. Al 59′ poteva fare meglio per evitare il tentativo di Gomez. Comunque fondamentale. Ci prova al volo al 77′ ma non gli riesce la prodezza.

BIGLIA 5,5
Scende ad aiutare i centrali ma commette troppe disattenzioni. Suo il fallo su Malinovski al 23′ che gli costa anche un cartellino giallo. Unica nota positiva il lancio a servire Rebic a ridosso dell’intervallo.

DAL 61′ KRUNIC 6
Intercetta un buon pallone venti minuti dopo l’ingresso in campo. Non si vede molto.

SAELEMAEKERS 6
Stringe troppo la posizione lasciando libero Gosens (e si prende un po’ di richiami da Pioli).Poco incisivo, contiene e non punge, sbaglia a volte i tempi di gioco e i passaggi. Cresce con gli innesti di Leao e Bonaventura, ma sbaglia clamorosamente a tu per tu con Gollini superata l’ora di gioco. Il ragazzo si farà…

DAL 69′ CASTILLEJO 6
Un tiraccio e poco più. Era al rientro.

CALHANOGLU 7,5
Con una magia regala il vantaggio al Milan, davanti è una mina vagante, si sente e si vede. Al 19′ serve l’assist a Laxalt per un rasoterra del terzino deviato da Gollini. Stampa il pallone sulla traversa alla mezz’ora ma è in posizione di offside. Mostruoso anche in difesa, ha un’altra occasione ghiotta al 56′ ma incespica nel momento della conclusione.

DAL 61′ BONAVENTURA 6,5
Colpisce il palo al 73′, poi serve con precisione Saelemaekers… Gioca poco ma lascia il segno.

REBIC 7
Solita carica in entrambe le fasi. Toloi lo tallona mandandolo a terra in un paio di occasioni. Gira al volo al 28′ e prova a rendersi pericoloso un minuto più tardi con una bella palla nel mezzo deviata dal muro atalantino. Un po’ imprudente a inizio ripresa con un intervento su Gollini.

DAL 61′ LEAO 6
Subito pericoloso con un assist a Saelemaekers che però non riesce a impattare a sfera davanti a Gollini. Poi si spegne.

IBRAHIMOVIC 6,5
Non conclude ma costruisce, anche col tacco, risultando determinante in un paio di avanzate. A inizio ripresa serve Rebic di prima, che però non aggancia. Regna in area, da difensore aggiunto, all’87’ su corner dell’Atalanta.

PIOLI 7
Con quattro titolari out tra squalifiche e infortuni stasera non poteva fare molto di più. Anche senza Romagnoli, Hernandez e Bennacer il suo Milan mostra coraggio e determinazione, segno che ha lavorato bene sulla testa dei suoi uomini prima ancora che sulle gambe.

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia