Resta in contatto con Daily Milan

Milanello

Missione Europa, Milan già al bivio: Ibra è ok, Saelemaekers al posto di Rebic

Avatar

Pubblicato

il

Vigilia di Europa League per i rossoneri, impegnati domani sera in Irlanda sul campo del Shamrock Rovers.

Olympiacos-Milan 3-1, 13 dicembre 2018. L’ultima apparizione del Milan in Europa risale a 644 giorni fa. Dal danno del 2018 alla beffa della scorsa estate, quando il TAS di Losanna si pronunciò per l’esclusione dei rossoneri dalle competizioni europee per un anno, accusati di aver violato la norma del fair-play finanziario. Ora il Milan rivede la luce in fondo al tunnel. La comitiva di Pioli partirà in giornata direzione Dublino, dove domani sera (ore 20.00) affronterà lo Shamrock Rovers nel secondo turno preliminare di Europa League. È il primo ostacolo decisivo della stagione, un bivio vero e proprio e da non sbagliare. Il risultato è secco: serve la vittoria e solo quella per andare avanti. Un eventuale successo in primavera proietterebbe la squadra direttamente in Champions League, traguardo minimo per la stagione di Ibra e compagni. Se la vita in campionato dovesse complicarsi – Napoli, Lazio, Atalanta, Roma sono le dirette avversarie dei rossoneri nella lotta al quarto posto – quello in Europa League potrebbe trasformarsi in percorso unico e fondamentale.

Occhio a non sottovalutare lo Shamrock, squadra più titolata della verde Irlanda: conta 17 campionati, 24 coppe nazionali e 2 coppe di Lega in bacheca. Paolo Maldini ne ha parlato con rispetto e le sue dichiarazioni hanno inorgoglito l’ambiente. Il tecnico Bradley ha quindi caricato i suoi: «Possiamo fare male al Milan», ha detto, per i The Hoops (così vengono soprannominati i giocatori del Shamrock) è l’occasione della vita per conquistarsi un piccolo posto nella storia. Ma Pioli non è preoccupato.

Il tecnico rossonero non cambierà molto rispetto alle scelte più recenti, quelle che hanno rinvigorito il suo Milan durante la ripartenza post Covid. Avrà a disposizione Zlatan Ibrahimovic, nei giorni scorsi isolato dal gruppo a causa di una contusione alla gamba destra. Ibra ieri si è allenato con i compagni, sta recuperando, partirà regolarmente per l’Irlanda e domani sera allo Stadio Tallaght giocherà nell’undici titolare.

Senza Ante Rebic – iscritto comunque nella lista UEFA presentata ieri dal Club – che deve scontare ancora cinque turni di squalifica nelle competizioni continentali per un’espulsione rimediata nell’ultimo match di Europa League disputato con l’Eintracht, sull’out di sinistra nei tre alle spalle di Ibra Pioli proporrà Alexis Saelemaekers. Per il jolly ex Anderlecht, riscattato dal Milan a inizio luglio, arriva una nuova importante opportunità dopo le chance – ben sfruttate – ottenute durante tutta la seconda parte dello scorso campionato. Un atto di stima e fiducia. Per completare la trequarti Pioli si affiderà a Calhanoglu al centro e Castillejo sulla destra.

Nessun cambio tecnico è previsto invece sulla mediana, con la conferma della coppia Kessie-Bennacer (Tonali non è ancora fisicamente pronto per scendere in campo), mentre al centro della difesa Gabbia farà da spalla a Kjaer perché capitan Romagnoli è ancora out, alle prese con il recupero dall’infortunio al polpaccio. Sulle fasce Davide Calabria e Theo Hernandez, a difendere i pali Gigio Donnarumma.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia