Resta in contatto con Daily Milan

Primo Piano

Juventus-Milan, le pagelle: Kjaer promosso con lode, disastro Rebic

Avatar

Pubblicato

il

Donnarumma super, Kjaer il migliore. Rebic impazzisce e complica tutto: serataccia!

Pagelle Juventus-Milan: il migliore

Kjaer: 6,5
Il danese realizza una prestazione difensiva di tutto rispetto. Riesce a tenere a bada Ronaldo, in una serata dove il portoghese è parso impalpabile e interviene sempre con i tempi giusti. Da confermare.

Pagelle Juventus-Milan: il peggiore

Rebic: 4
Ingenuo. Commette un intervento sconsiderato in una zona non pericolosa del campo, lasciando i compagni in dieci per 70 minuti e compromettendo, di fatto, la partita

Pagelle Juventus-Milan: gli altri voti

Donnarumma: 6,5
Nonostante le grosse difficoltà della sua squadra, il portierone rossonero appare lucido e in forma, ipnotizzando Ronaldo dal dischetto e facendosi trovare pronto in ogni occasione. Forse l’unica certezza del Milan di oggi.

Conti: 4,5
In bambola per tutto l’arco della partita. Soffre le incursioni degli attaccanti bianconeri e non riesce mai ad essere decisivo…se non con il fallo di mano che ha scaturito il rigore – poi sbagliato – per la Juventus.
Dall’88′ Saelemaekers: s.v.

Calabria: 5
Sbaglia quasi tutto nel primo tempo, consegnando spesso e volentieri palla agli avversari. Nel secondo tempo migliora insieme a tutta la squadra, ma non incide in alcun modo.
Dall’88′ Laxalt s.v.

Romagnoli: 6,5
Anche lui, come il suo compagno di reparto, gioca una partita attenta e ordinata, fermando quasi tutte le incursioni avversarie con i tempi giusti. Si dimostra sempre più il leader della squadra.

Bennacer: 5,5
Partita complicata, soffre la continua pressione di Bentancur che riesce spesso a rubargli palla, e appare intestardito nel voler cercare una giocata che non riesce quasi mai.

Kessie: 6
Tanta corsa e tanto impegno. L’unico centrocampista rossonero che riesce a tenere il passo di quelli bianconeri, ma senza l’apporto dei compagni anche lui incide poco.
Dall’82′ Krunic: s.v.

Paquetà: 5,5
Si fa bruciare in velocità da Alex Sandro dopo appena un minuto di gioco. Prova a dare il suo contributo ma viene sempre raddoppiato e la palla non la tiene quasi mai. Un po’ meglio nel secondo tempo, dove riesce a esprimersi con più libertà.
Dall’82′ Colombo: s.v.

Calhanoglu: 6
Ci prova con alcune conclusioni dalla distanza che però non impensieriscono Buffon. Anche lui dà poco in termini offensivi, ma tutto sommato una prova sufficiente.

Bonaventura: 6
Dopo l’espulsione di Rebić si ritrova prima punta di un Milan che non riesce mai ad oltrepassare la propria metà campo. Stringe i denti e prova a far salire la squadra, con scarsi risultati. Da premiare l’impegno.
Dal 52′ Leao: 5,5

Pioli: 6
Prepara una partita impostata sul non prendere gol per farne almeno uno. La sfortuna vuole però che l’unico terminale offensivo del Milan venga espulso dopo appena venti minuti di gioco. Detto ciò, dirige una partita dignitosa ed esce a testa alta, riuscendo a non far perdere la propria squadra nonostante un avversario nettamente più forte.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia