Resta in contatto con Daily Milan

News

Tamponi e pranzi in club house: prove di normalità a Milanello

Avatar

Pubblicato

il

Dopo più di due mesi, nel Centro Sportivo di Milanello il pallone torna a correre, seppur con la massima attenzione nel rispettare le norme predisposte dal governo. È un nuovo inizio, quello che porterà, passo dopo passo, a vivere il calcio come lo si è sempre vissuto.

Con la data della ripresa del campionato fissata al 13 giugno, mister Pioli torna a dirigere la squadra sul campo d’allenamento ripristinando quelle abitudini, come la prima colazione e il pranzo tutti insieme, che in un modo o nell’altro avevano giovato all’ambiente Milan.

Allenamenti Milan: il programma

Nonostante il ritorno alle vecchie abitudini, per forza di cose l’organico è stato diviso: pranzo organizzato in due gruppi, con self-service al posto del servizio al tavolo e doppi allenamenti distribuiti tra mattina e pomeriggio, per non creare assembramento in campo, quasi un paradosso. Manca solo Franck Kessie, rientrato da pochi giorni in Italia e dunque costretto a trascorrere il periodo di due settimane di quarantena a casa.

Allenamenti Milan: tamponi e via libera

È l’inizio del ritorno alla normalità, senza più dover fare videochiamate di gruppo per allenarsi insieme. Intanto, tra oggi e giovedì, i giocatori che non hanno effettuato i test sierologici si sottoporranno al tampone da Covid-19. Se non risulteranno contagi, il Milan potrà finalmente riprendere gli allenamenti collettivi.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia