Resta in contatto con Daily Milan

Primo Piano

Sampdoria-Milan, le pagelle: Show di Ibra e Calhanoglu!

Avatar

Pubblicato

il

Altra grandissima prestazione dei ragazzi di Pioli, che travolgono la Sampdoria con il risultato di 4-1.

Sampdoria-Milan, il migliore in campo

Zlatan Ibrahimovic: 8
Anche a 38 anni suonati, lo svedese si dimostra uno dei migliori nel suo ruolo. Due gol e un assist che confermano quanto il numero 21 sia ancora determinante, a qualsiasi livello, contro qualsiasi avversario. Immortale.

Sampdoria-Milan, gli altri voti

Gianluigi Donnarumma: 7
Dopo quello parato a Malinovskyi, il portierone rossonero respinge anche il rigore di Maroni, confermandosi come un gran para rigori. Non può nulla sul golazo di Askildsen.

Davide Calabria: 6
Gioca un’ora di sostanza senza grosse sbavature. Partita ordinata che sarà sicuramente importante per il morale.
Dal 62’ Samu Castillejo: 6
Non smette mai di correre e va anche vicino al gol, con un sinistro a giro di poco a lato del secondo palo.

Simon Kjaer: 6
Imperiale negli stacchi di testa, il danese non rende mai la vita facile agli avversari. Unico errore, l’ingenuo intervento che ha causato il rigore per la Samp, poi parato da Donnarumma.

Matteo Gabbia: 6.5
Stesso discorso del compagno di reparto, ma mezzo voto in più per il fatto di non aver commesso alcun errore. Il talento del vivaio rossonero è in netta crescita.

Theo Hernández: 6.5
Ormai qualsiasi parola per lui è superflua. Ennesima partita di spessore, con penetrazioni palla al piede che non lasciano scampo ai difensori blucerchiati. Bene anche in difesa.

Franck Kessié: 6
Meno spigliato rispetto alle ultime uscite, ma gioca comunque una buona partita, gestendo al meglio quasi tutti i palloni. Prova anche una conclusione all’interno dell’area, respinta però da Falcone.
Dal 79’ Lucas Biglia: SV

Ismaël Bennacer: 6
Come Kessié, anche lui non compie giocate esaltanti, ma è bravo nel fare sempre la cosa giusta, al momento giusto.

Alexis Saelemaekers: 6
Spreca malamente un’occasione al 37’ dopo la solita cavalcata di Theo, che gli offre un assist solo da spingere in rete. Detto ciò, il belga si sacrifica sempre per la squadra, anche in difesa, dove gioca nell’ultima mezz’ora di partita.

Hakan Calhanoglu: 7.5
Superbo! Un gol e un assist che coronano un girone di ritorno ai limiti della perfezione. Il turco è innamorato del Milan, e il Milan è innamorato del turco.
Dal 62’ Giacomo Bonaventura: 6
Prestazione convincente di Jack, che fornisce l’assist a Leão per il definitivo 4-1 rossonero.

Ante Rebic: 7
Con lui e Theo, la fascia sinistra del Milan è un incubo per la difesa doriana. Serve l’assist per il primo gol di Ibra e va anche vicino al sigillo personale, negato solamente da una grande parata di Falcone. Viene sostituito al 45’, dopo una diatriba con Gastón Ramírez.
Dal 45’ Rafael Leão: 6.5
Il talento c’è, come dimostrato dal bel destro a giro che sancisce il definitivo 4-1. Il ragazzo va preservato e lasciato crescere, perché i presupposti per poter far gioire i tifosi rossoneri, in futuro, ci sono tutti.

Dal 79’ Lucas Paquetà: SV

All. Stefano Pioli: 7.5
Tiene sempre alto il livello di concentrazione dei suoi, dandogli indicazioni anche sul 3-0. La squadra con lui gioca divinamente e si diverte, ma soprattutto porta a casa risultati importanti. Ben fatto!

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia