Resta in contatto con Daily Milan

Dalla Sala Conferenze dello Stadio “Grande Torino” le conferenze stampa post partita dei due allenatori, Mihajlovic e Montella, raccolte da Daily Milan.

Al termine di Milan-Torino, match terminato 2-2 e valido per il monday night della 20^ giornata di Serie A, le conferenze stampa degli allenatori Montella Mihajlovic raccolte da Daily Milan.

MONTELLA

Oggi siamo partiti bene ma sufficienti, il Torino aveva qualcosa in più e infatti ha fatto due gol ‘sporchi’. Poi ci siamo avvicinati a loro, siamo cresciuti e nel secondo tempo abbiamo sfruttato il loro abbassamento pareggiando meritatamente. Poi partita rocambolesca, non ci stavamo al pareggio nè noi nè loro, poteva finire in qualsiasi modo. Abbiamo spinto tanto, perdendo qualcosa a livello psico-fisico. La partita è vibrante e spettacolare, nel complesso. Donnarumma è il più forte giovane che abbia mai allenato, dimostra più della sua età. Il rigore su Bonaventura me l’hanno fatto notare a fine partita, in partita non ricordo. Il fallo di Obi, invece, me lo ricordo bene. Mati Fernandez sta meglio, si allena e spero possa aggregarsi al gruppo tra pochi giorni“.

MIHAJLOVIC

Non sono arrabbiato, ma infuriato e molto deluso. Sprechiamo occasioni e perdiamo punti. Pareggiare questa partita è da folli, perchè non possiamo difendere dopo un 2-0 e un rigore sbagliato. Non si può tornare a giocare solo dopo aver preso due gol. Non siamo riusciti nel salto di qualità, mi faccio seghe mentali per capire ma ci andrò prima io dallo psicologo. Non dormo delle notti e non dormirò altre notti. Ci può stare che il Milan ti metta in difficoltà, ma serve lucidità, personalità. C’è un problema di testa, personalità, esperienza. Ci alleniamo per affrontare le partite come voglio io, so che serve tanto ma ci alleniamo per questo. La personalità non si compra al supermercato, o ce l’hai o non ce l’hai. Non parlo dopo la partita, aspetto un giorno. Avrò tempo per pensare a cosa fare e cosa dire. Io alleno il Torino, è la mia squadra nel bene e nel male. La gente allo stadio si è divertita, abbiamo giocato alla pari col Milan e per questo il merito va ai ragazzi. Abbiamo perso punti dopo il vantaggio, poi ci accontentiamo (così sembra) e ci rilassiamo. Non so. Parlando in settimana è uscito questo, che ci manca la capacità di gestire alcuni momenti della partita. Lo sanno anche loro. Non parlo di Europa. Inutile parlare se buttiamo punti così. La società sa pregi e difetti della squadra, dobbiamo invogliare il presidente ad investire. Non mi arrendo e cercherò fino in fondo di lottare per l’Europa, con o senza rinforzi. Peggio di stasera non c’è altro. Ljajic non lo accuso per il rigore sbagliato, ma perchè non ha fatto la differenza. Non sono contento della sua prestazioni, sono partite dove giocatori come lui dovrebbero darci qualcosa in più. Farei comunque fatica a sostituirlo“.

Dall’inviato allo Stadio “Grande Torino”, Michael Cuomo.

Articolo aggiornato il
Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © Daily Milan 2020 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia