Resta in contatto con Daily Milan

Pagelle

Atalanta Milan: i migliori e il “peggiore” della trasferta di Bergamo

Avatar

Pubblicato

il

Dopo l’importantissima vittoria del Milan per 2-3 contro l’Atalanta, non possiamo far altro che applaudire questi ragazzi. I giocatori hanno disputato una delle partite più belle dell’anno, e stabilire chi siano i migliori (e i peggiori) è un’impresa ardua. Ma ci proveremo, e lo faremo partendo dai due migliori in campo secondo noi di Daily Milan.

SANDRO TONALI

Il premio di MVP della gara va a Sandro Tonali, giocatore totalmente diverso da quello dello scorso anno. Al di là del gol, cercato con tutta la grinta che aveva in corpo, Tonali ha giocato una splendida partita sia in fase offensiva sia in fase di non possesso. Il gol è stata la ciliegina sulla torta di una serata perfetta.

MIKE MAIGNAN

È vero, tutti i titolari sono stati pressoché perfetti oggi, ma una nota di merito va a Mike Maignan. Due gol presi in maniera del tutto incolpevole, ma quello che salta all’occhio sono le due parate spaziali nel primo tempo su Zappacosta prima e, soprattutto, su Zapata poi. Due capolavori che hanno permesso al Milan di mantenere la porta inviolata il più a lungo possibile.

JUNIOR MESSIAS

Abbiamo il dovere di dare anche il “peggiore” in campo, messo tra virgolette proprio perché non è una vera e propria insufficienza la sua. Messias è entrato in campo nel secondo tempo dopo un lungo infortunio, e noi non potevamo aspettarci troppo da lui. Anzi, ha dimostrato belle qualità palla al piede e anche intelligenza, quando sull’azione del gol del momentaneo 0-3 ha lasciato sfilare il pallone dopo il tocco di Theo vista la sua posizione di fuorigioco. Purtroppo, però, i gol dell’Atalanta l’hanno visto suo malgrado protagonista: prima il tocco di mano che ha causato il rigore, poi quella caduta (tuttavia su tocco netto di Zapata) che ha permesso il gol di Pasalic. Siamo sicuri che Messias avrà tutto il tempo di dimostrare le sue qualità, comunque.

Trovare un secondo giocatore del Milan che ha disputato una partita sottotono è impossibile, perché i ragazzi hanno veramente giocato un’ottima gara; per questo motivo mettiamo solo Messias tra i “peggiori” in campo, con tutte le riserve già elencate. Ora un po’ di pausa per le nazionali, poi testa al Verona sabato 16, ore 20.45 a San Siro. Vietato sbagliare.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *