Resta in contatto con Daily Milan

Milanello

Brahim Diaz: «Essere qui è un privilegio»

Avatar

Pubblicato

il

Le parole dell’ex Real, nuovo rinforzo per Mister Pioli.

Il nuovo arrivato Brahim Diaz ha parlato in esclusiva ai microfoni di Milan TV. Queste le sue dichiarazioni.

«Le mie prime impressioni da giocatore del Milan sono molto buone, si vede chiaramente che tipo di società è il Milan. Giocare qui per questo grande club è un privilegio, con una grandissima storia, si vede dai tifosi che apprezzano la squadra. Come detto, per me è un onore essere in questo grande club».

«Ancora non ho avuto l’opportunità di parlare con Theo Hernandez, ma sicuramente non appena arriverò in squadra e al primo allenamento immagino che mi accoglierà bene perché è stato a Madrid, sa cosa significa e ora sono anch’io in Italia. Credo che sarà facile adattarmi, perché si vede che è un grande gruppo».

«Mi hanno allenato tecnici come Guardiola e Zidane. So che entrambi hanno giocato in Italia, ma siccome il mio ultimo allenatore è stato Zidane parlo di lui. E’ stato molto gentile con me a Madrid e mi ha parlato molto bene dell’Italia e della Serie A. Milano è una città che gli piace molto».

«Un giocatore che mi piace in particolare? Ce ne sono tanti, non riuscirei a sceglierne uno. Giocatori che fanno ruoli diversi e che sanno fare la differenza. Al momento penso solo a me e a come poter aiutare la squadra. Ibrahimovic? Indossare il numero che ha avuto la scorsa stagione è un onore. Ne consegue molta pressione, ma è una cosa che mi piace, perché è una leggenda del Milan e quest’anno la difenderò con passione. Voglio fare un calcio che appassioni e che faccia divertire i tifosi del Milan. Un onore per me indossare questa maglia».

«Quello che apprezzeranno di me sarà il lavoro, credo che a un giocatore non basti il talento. Spero che i tifosi si divertano con me e le mie accelerate sulle fasce o centralmente. Dobbiamo divertirci tutti insieme. Forza Milan!».