Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Brahim Diaz, il suo futuro in rossonero è incerto, ma il Milan ci pensa

Avatar

Pubblicato

il

Stiamo arrivando alla conclusione della stagione, ma possiamo già tirare le prime somme. Quest’oggi parleremo, infatti, del rendimento rossonero di Brahim Diaz, il talentuoso trequartista spagnolo in prestito secco dal Real Madrid.

Brahim Diaz, classe 1999, ha già giocato per due delle più grandi squadre europee, Manchester City prima, sotto l’ala di Guardiola, e Real Madrid poi. Tuttavia, vista la giovane età e la concorrenza, non ebbe mai grandissimo spazio.

Nell’estate del 2020, poi, il passaggio in prestito secco al Milan. Diaz è considerato uno dei maggiori prospetti del calcio spagnolo. Velocissimo, tecnica sopraffina e dribbling sono le sue migliori qualità, e anche noi tifosi rossoneri abbiamo potuto apprezzare le sue doti.

La sua stagione al Milan non è andata forse come sperava: poche presenze da titolare e molte da subentrato. Tuttavia Diaz ha lasciato il segno diverse volte: ricordiamo i gol in campionato contro Crotone e soprattutto Fiorentina e i tre gol in Europa League contro Celtic (andata e ritorno) e Sparta Praga. Cinque gol in tutto in una stagione vissuta da comprimario non sono male, tutto sommato.

Ma ecco che a fine stagione sembra essere destinato al Real Madrid, che deciderà se tenerlo o meno. La concorrenza in casa blancos è tanta, tantissima, e forse anche lui preferirebbe andare a giocare altrove in maniera definitiva. Al Milan, magari.

Stando alle voci, lui è contento a Milano e anche Stefano Pioli è soddisfatto del suo rendimento. Che sia un giocatore con un estro fuori dal comune è innegabile, ed ecco perché sarebbe bello vederlo ancora in rossonero. È giovanissimo ma ha delle doti fuori dal comune, che potrebbero far bene alla causa rossonera. Il Milan ci pensa sul serio, e Brahim anche.

Non sarà facile strapparlo definitivamente al Real Madrid, ma qualora dovesse rimanere ancora al Milan potrà ritagliarsi il suo spazio ed esplodere definitivamente. E il Milan si ritroverebbe in mano un gioiello.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *