Resta in contatto con Daily Milan

Ecco le parole rilasciata da Davide Calabria ai microfoni di Milan TV.

Davide Calabria, terzino rossonero, ha parlato ai microfoni di Milan TV: «Sono più di 3 mesi che sono fermo e non è stato facile perché non ci aspettavamo una sosta così lunga. Abbiamo trovato qualche difficoltà nel rientrare, ma adesso sto rientrando nel migliore dei modi piano piano. Spero di aiutare la squadra nelle prossime partite. Si può dire che sia stato una sorta di nuovo esordio, non avevo mai avuto un infortunio così lungo».

Sulla vittoria in Supercoppa: «È stata una rivincita della finale della Coppa Italia e un’emozione incredibile. È stato il primo trofeo per tanti qua al Milan. Non riesco neanche a descriverlo, è stato un trampolino per cercare di arrivare più avanti possibile in campionato. È stato un motivo di orgoglio e lo dovevamo ai tifosi che ci seguono sempre, è stato bellissimo riportare un trofeo dopo tanti anni».

Sul rapporto con Abate: «È un punto di riferimento, è qua al Milan da tantissimo tempo ed è uno dei senatori. È il capitano insieme a Ricky (Montolivo, ndr). Mi dà tanti consigli».

Su Donnarumma e Locatelli: «Sono migliorati incredibilmente. Mi hanno stupito perchè non mi aspettavo una crescita così esponenziale nel salire in prima squadra. Spero continuino così».

Sugli obiettivi per questa stagione e per il futuro: «Giocare il più tempo possibile e non incontrare infortuni che possono rallentare la mia crescita. Spero di tornare in Champions e crescere insieme ai miei compagni».

Sul consiglio che darebbe a un giocatore della Primavera: «Mi ricordo una volta che ero più teso a fare allenamenti con la prima squadra che a giocare in campionato in Primavera. Non è facile. Gli consiglierei di stare tranquilli, lavorare duro e crederci sempre».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.