Resta in contatto con Daily Milan

Hakan Çalhanoğlu, arrivato da poco al Milan è stato intervistato da MilanTV. Ai microfoni dell’emittente rossoneri ha descritto queste prime settimane e dell’ambientamento. Il giocatore ex-Leverkusen ha poi parlato degli obiettivi per la nuova stagione, piena di buoni auspici. Ecco le parole del giocatore turco.

Sulla nuova avventura: «Per me qui è tutto nuovo perché ci sono giocatori davvero forti in squadra ed anche giocatori giovani e nuovi. Si sta facendo un mix molto buono e i giocatori sono molto bravi, quindi dobbiamo cercare di vincere quest’anno. Credo la sfida sia tornare in Champions League. Lo vogliamo perché abbiamo una buona squadra e dobbiamo dare tutto per la stagione e per le competizioni. Spero che giocheremo bene e avremo buoni risultati, poi tutto verrà di conseguenza».

Sugli obiettivi: «Scudetto? Credo che la cosa più importante sia stare tranquilli. Abbiamo bisogno di tempo, ci sono tanti giocatori nuovi, quindi serve tempo per crescere nelle partite e all’interno dello spogliatoio. Poi tutto verrà, lo so e lo spero”.

Sui comagni: «La cosa più importante per noi è essere un gruppo, un gruppo molto buono, con compagni di squadra che siano amici. E’ molto importante questo. Si vince insieme e si perde insieme, nelle giornate positive e in quelle negative. Ogni giocatore è importante per noi e dobbiamo essere concentrati sulle partite che per noi sono tutte importanti perché abbiamo bisogno di fare punti, di ottenere risultati. Per questo sono certo che daremo tutto per la squadra».

Sul Borussia Dortmund, prossimo avversario nella ICC2017: «E’ un’ottima squadra, un club importante con buoni giocatori. Li conosco bene perché ho molti amici che giocano lì, i miei compagni di squadra nella nazionale turca. È un’amichevole molto bella, siamo due buone squadre. Dovremo lottare e giocare bene, dovremo fare una bella partita».

Sull’Universitatea Craiova, avversaria nei preliminari: «Non conosco bene la squadra che andremo ad affrontare in Europa League, è nuova per me, perciò dovremo conoscerli per affrontarli. Ci servono punti, dobbiamo vincere e nient’altro. Lavoreremo duro e ci alleneremo molto. C’è tempo per fare tutto bene».

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.