Resta in contatto con Daily Milan

Primo Piano

Celtic-Milan 1-3: le pagelle rossonere

Avatar

Pubblicato

il

Il Milan vince 3-1 a Celtic Park. L’analisi dei singoli nelle pagelle di Luca Uccello.

DONNARUMMA 6
Prende un gol, poi anche un giallo. Niente di grave per Super Gigio, nessuna colpa per lui.

DALOT 5
Laxalt fa Dalot, Dalot invece fa Laxalt. Insomma non un grande affare. Non ne azzecca una. Diamo cinque, sarebbe largamente da quattro.

KJAER 6
Si vede poco, buon segno. Vuol dire che il Milan ha sofferto poco, molto poco.

ROMAGNOLI 7
Capitan perfezione. Elegante e onnipresente.

THEO HERNANDEZ 6
Ping Pong lo fa sudare…

TONALI 4,5
Perde troppi palloni. Fa rimpiangere anche il peggior Bennacer. E sul goal è tutta colpa sua.

KESSIE 6
Solita corsa, tanto sacrificio e lotta con il coltello tra i denti. Pioli gli regala un po’ di meritato riposo.
(dal 21’ st BENNACER 6: si forma una coppia di qualità, almeno sulla carta).

CASTILLEJO 6,5
Piede raffinato in una partita dove c’è da sudare per buttarla dentro…
(dal 34’ st SAELEMAEKERS 6: fa sentire i tacchetti. La sua grinta non manca mai).

KRUNIC 7
La sorpresa di Pioli, quella vincente. Ci mette la testa e l’umiltà di non voler fare Calhanoglu.

BRAHIM DIAZ 6,5
Si accentra e segna. Tutto in un minuto. Poi torna a sinistra tra lucciole e ombre
(dal 34’ HAUGE 6,5: la chiude nel momento di maggior difficoltà).

IBRAHIMOVIC 6
Per quello che ha fatto vedere poteva anche non giocarla, riposarsi prima per la Roma. Forse sarebbe stato meglio.
(dal 21’ st LEAO 5: Nuovo passetto indietro).

PIOLI 7
Continua la corsa della fuoriserie rossonera che non si ferma ormai da 21 gare consecutive. Tre punti sofferti in Europa. Ma bisogna farli, anche così, non giocando benissimo. Adesso testa alla Roma.