Resta in contatto con Daily Milan

Come un fulmine a ciel serena nella mattinata di oggi, lunedì 27 novembre, è arrivato l’esonero di Vincenzo Montella. Da domani il Milan sarà affidato a Gennaro Gattuso. Inutile dire che la notizia ha destato non poco scalpore, soprattutto perché inaspettata. Anche un’ex bandiera rossonera come Billy Costacurta è rimasto sorpreso dalla scelta della società di via Aldo Rossi. L’ex difensore, intercettato dai microfoni di Sky Sport 24, ha detto: «L’esonero di Montella mi ha sorpreso, anche perchè arriva dopo una partita giocata meglio di altre volte: ieri tra l’altro Montella mi sembrava abbastanza tranquillo, probabilmente non aveva ben percepito la reazione dell’ambiente. Ieri i fischi hanno accelerato una situazione che, all’interno, era più grave di quanto lo fosse da fuori: quando i risultati sono questi c’è qualcosa che non va. Gattuso? Recentemente sono stato a vedere una partita della Primavera e sembrava che da un momento all’altro potesse uscire dall’area tecnica ed entrare in campo, lo vedo ancora molto giocatore: ha avuto qualche esperienza positiva, sarà una grandissima emozione per molti vederlo lì. Sotto l’aspetto del gioco il Milan sembrava stesse crescendo, darà grinta e spero qualcuno là davanti gli faccia gol. Mi sembra che a questo Milan manchi davvero poco per avere qualche risultato migliore che credo stesse arrivando, i tifosi e la società sono esigenti, non si può accettare che nelle ultime 4 partite a San Siro non si sia fatto gol. Non ho ancora sentito Rino, ma fossi stato in lui non avrei risposto…anche se è sempre gentile. Darà tutto. Questo esonero penso potrà far maturare Montella, pensava di dover far sviluppare prima il gioco dei risultati: a Rino dico di non dare troppi cazzotti alle porte, calmandosi almeno nel primo mese…»

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.