Resta in contatto con Daily Milan

Milanello

Dalla Roma al Napoli, il calendario non sorride. E intanto Pioli studia un nuovo modulo

Pubblicato

il

Subito la Roma in trasferta, poi  Spal, Lazio, Juventus e Napoli, ma Pioli ha già trovato la soluzione.

L’arrivo di Stefano Pioli ha portato nuova linfa in casa rossonera, che ​nonostante il pareggio in extremis del Lecce sembra aver ritrovato energie positive. C’è ancora tanto lavoro da fare, il percorso è appena iniziato, ma la squadra necessita di risalire la classifica senza pensarci troppo, per non ritrovarsi poi in una situazione preoccupante. Il Milan cercherà l’immediato riscatto nella trasferta dell’Olimpico contro la Roma di Fonseca, che arriva da due pareggi contro Cagliari e Sampdoria  e non se la passa bene nemmeno a livello di forma fisica (out Mkhitaryan, Diawara, Pellegrini, gli ex Kalinic e Cristante, Zappacosta, mentre Under potrebbe esserci almeno per la panchina).

Superato il weekend nella Capitale, testa quindi al turno infrasettimanale di giovedì, quando a San Siro arriverà la Spal alla ricerca di punti salvezza. Domenica 3 novembre al Meazza sarà poi il turno dell’altra romana, la Lazio e il 10 all’Allianz Stadium il diavolo si misurerà con la corazzata di Sarri, la Juventus. Tempo di boccheggiare un po’ per una nuova sosta, alla ripresa il Milan dovrà vedersela poi col Napoli di Carlo Ancelotti. In questo lungo filotto di test importanti, sarà fondamentale provare a raccogliere più punti possibili per migliorare l’attuale dodicesimo posto in classifica.

Per far si che ciò accada, Mister Pioli sta pensando a un nuovo vestito tattico. Questo prevede l’utilizzo di tre attaccanti supportati da due mediani e due mezzali nel quadrilatero di centrocampo. In realtà non si tratta di un nuovo modulo, ma di un disegno tattico legatto alle vecchio caro “WM” introdotto negli anni trenta. Tre difensori, due centrocampisti in mediana con compiti di regia e copertura e altri due centrocampisti spostasti in avanti con il compito di inserirsi e verticalizzare. La novità più importante potrebbe coinvolgere Theo Hernandez, che contro il Lecce gli è stato affidato il compito di agire nella linea offensiva con Suso e Leao.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.