Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Diesel Rebic: nel girone di ritorno il croato si infiamma

Avatar

Pubblicato

il

Ante Rebic è uno dei titolarissimi di questo Milan targato Stefano Pioli. La sua avventura nella squadra rossonera è stata tutt’altro che semplice. Dopo un avvio disastroso si pensava che il suo destino fosse quello di ritornare a Francoforte, da dove era arrivato. E sembrava anche tutto fatto, se non fosse per quella partita con l’Udinese (la prima del girone di ritorno del campionato 2019 / 2020). In quella partita Rebic, da subentrato, regalò al Milan una vittoria grazie a una sua doppietta, in quelli che sono stati i primi due gol in casacca rossonera. Alla fine della stagione scorsa, in campionato furono ben 11 i gol. Miglior marcatore della stagione.

Un anno dopo la storia non è la stessa, perché ormai sul valore di Rebic non si discute più, però è simile. Nel girone d’andata, infatti, l’esterno croato ha realizzato solamente un gol, il primo della partita vinta per 3-2 contro la Lazio. Nel girone di ritorno, invece, è già a quota 6 gol, e quasi sempre dei gol esteticamente spettacolari. Roma, Parma e Genoa possono confermare. Oltre ai gol, Rebic ha contribuito anche con 3 assist.

Un dato che salta subito all’occhio è che dei 18 gol che Rebic ha realizzato con la maglia del Milan, 17 sono arrivati nel girone di ritorno. Solo quello con la Lazio sopracitato è arrivato nel girone d’andata. Un gol, poi, è arrivato in Coppa Italia, nella semifinale della stagione 2019 / 2020 contro la Juventus.

Un diesel vero e proprio, che parte lentamente ma quando si accende è spesso imprendibile.

Se volessimo trovare una nota dolente, potremmo dire che ogni tanto manca un pizzico di precisione sotto porta, come dimostra il gol sbagliato contro il Genoa dopo un bel passaggio di Kalulu. Se riuscisse a migliorare sotto questo punto di vista e se riuscisse a incrementaer il suo rendimento per tutta la durata della stagione potremmo parlare veramente di un giocatore fenomenale. Ad oggi, però, i tifosi del Milan non possono lamentarsi per quello che Ante sta facendo in rossonero.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *