Resta in contatto con Daily Milan

L'attesa

Fiorentina-Milan: statistiche, curiosità e probabile formazione. Ibra torna titolare

Avatar

Pubblicato

il

Da inizio febbraio 2 successi, 4 sconfitte e un pareggio per la Fiorentina in campionato, avversaria dei rossoneri domani al “Franchi”. Si gioca alle ore 18 per la 28^ giornata di Serie A. I viola arrivano all’incontro dopo aver superato in trasferta il Benevento 4-1, il Milan di Pioli è reduce invece dal ko in casa contro il Napoli e dalla sconfitta in Europa League contro il Manchester United. Da febbraio il Diavolo ha collezionato soltanto 3 vittorie in campionato (3 sconfitte e un pareggio). La classifica recita: Milan secondo a 56 punti, Fiorentina 14^ a quota 29.

I convocati e la probabile formazione rossonera

Ancora sei indisponibili per Stefano Pioli: Calabria (circa un mese di stop), Romagnoli (almeno 2 settimane), Rebic (tempistiche variabili, deve scontare comunque 2 turni di squalifica), Mandzukic (rientra dopo la sosta), Leao (2-3 settimane di stop) e Maldini (a disposizione tra una decina di giorni). Questo il probabile undici del Milan in campo a Firenze:

Sono in totale 22 i rossoneri a disposizione di Stefano Pioli:

Scontri diretti

Sono 161 i precedenti tra le due squadre in Serie A: il Milan ha vinto 73 partite contro la Fiorentina (44 pareggi e 44 sconfitte), solamente la Juventus ha fatto meglio contro la Viola (78 successi). La Fiorentina è la squadra contro cui il Milan ha segnato più gol in Serie A: 250 reti. Il Milan potrebbe vincere entrambe le sfide stagionali di Serie A contro la Fiorentina per la prima volta dal 2010/11. La Fiorentina non batte il Milan nel girone di ritorno di Serie A dal marzo 2015 (reti di Gonzalo Rodriguez, Joaquin e Destro per i rossoneri): da allora quattro vittorie rossonere e il pareggio della Serie A 2019/20. Il 31 maggio 2009 Paolo Maldini ha disputato l’ultima partita della sua carriera: Fiorentina-Milan (0-2) nella quale raggiunse le 902 partite ufficiali con il Milan, record per un giocatore nella storia del club.

Stato di forma

La Fiorentina, vittoriosa nell’ultimo match contro il Benevento, non è ancora riuscita a infilare due successi consecutivi in questa Serie A (una delle quattro squadre con Torino, Parma e Crotone a non averlo fatto). È dal 22 settembre 2018 contro la SPAL che la Fiorentina non vince una gara casalinga in Serie A contro una squadra che inizia la giornata nelle prime nove posizioni in classifica; da allora 13 pareggi e sette sconfitte. In generale, la Fiorentina è la squadra che ha pareggiato più gare interne in Serie A dall’inizio della stagione 2018/19 ad oggi: 22.

Nelle prime otto giornate del girone di ritorno di questo campionato il Milan viaggia a una media punti di 1.6, media che era di 2.5 nei primi otto turni del girone di andata (i rossoneri erano in vetta con 20 punti conquistati). Dopo aver trovato il gol per 38 gare di campionato consecutive, il Milan non è andato a segno in quattro delle ultime nove partite di Serie A (perdendo in tutte e quattro le occasioni). Il Milan ha vinto 11 delle 13 gare esterne di questo campionato (1 pareggio e 1 sconfitta); in tutta la storia della Serie A, solo in quattro occasioni una squadra è arrivata a 12 successi nelle prime 14 trasferte stagionali: l’Inter nel 2006/07, la Juventus nel 2017/18 e nel 2018/19 e il Napoli nel 2017/18.

Focus giocatori

I due stranieri più anziani con almeno 5 partecipazioni a gol nel torneo in corso sono Zlatan Ibrahimovic (15: 14 reti, 1 assist) e Franck Ribéry (6: 1 gol, 5 assist). Escludendo il Meazza, l’Artemio Franchi di Firenze è lo stadio dove Hakan Calhanoglu ha segnato più gol in Serie A: due reti in tre partite giocate nell’impianto viola. Inoltre, la Fiorentina è la squadra contro cui il fantasista turco ha segnato più reti nel massimo campionato italiano (tre). Calhanoglu ha servito otto assist in questo campionato: l’unica stagione in cui ha fatto meglio nei top-5 campionati europei è il 2019/20, in cui è arrivato a nove. Solo Ciro Immobile (14) ha portato più punti alla propria squadra grazie alle sue reti di Zlatan Ibrahimovic (13). Ibrahimovic ha preso parte a 12 gol in 14 sfide in carriera in Serie A contro la Fiorentina: otto reti e quattro assist. Tuttavia, la sua ultima marcatura nella competizione al Franchi risale a settembre 2006 con l’Inter: 14 anni e 193 giorni la domenica di gara (21/03/2021). 81 delle 82 presenze di Ciprian Tatarusanu in Serie A sono arrivate con la maglia della Fiorentina tra il 2015 e il 2017.

La squadra arbitrale

Toccherà a Marco Guida della sezione di Torre Annunziata dirigere Fiorentina-Milan. Il fischietto campano sarà coadiuvato da Passeri e Rossi (assistenti) e Di Martino (quarto uomo). Al VAR Massa e Di Vuolo (AVAR). Direzione di gara numero 161 per Marco Guida in Serie A, la settima nel torneo in corso. La Fiorentina ha disputato 18 partite in Serie A con Marco Guida a dirigere il match; sei successi e cinque pareggi il bilancio a fronte di sette sconfitte. Il Milan è la squadra che ha disputato più partite di Serie A dirette da Marco Guida: 25, 10 successi, 8 pareggi e 7 sconfitte il bilancio per i rossoneri. Due diffidati nelle fila rossonere: Pioli e Castillejo.