Resta in contatto con Daily Milan

Milanello

Gabbia, la luce in fondo al tunnel

Avatar

Pubblicato

il

“Di nuovo in gruppo, ci sei mancato!”. Il bentornato del Milan sui social a Matteo Gabbia ha acceso e illuminato la giornata rossonera a Milanello. La nuova bella novità della lunga settimana di lavoro dei ragazzi di Pioli è che il 21enne difensore azzurro (nel giro nella Nazionale Under 21) ha ripreso ad allenarsi con i compagni. Matteo è assente dai campi dallo scorso 13 dicembre, quando contro il Parma aveva abbandonato il terreno di gioco sorretto e zoppicante per infortunio. Si era subito capito, fin dai primi minuti, che il problema era serio, grave, difficile da gestire in poche settimane. Ci sono voluti quasi due mesi per sbarazzarsene: lesione distrattiva del legamento collaterale del ginocchio. Il calvario per Gabbia è terminato oggi, con la prima seduta a Milanello insieme alla squadra. Un allenamento completo per lui, con tanto di partitella finale.

Pioli difficilmente lo convocherà domenica per Milan-Crotone, meglio non accelerare i tempi. È vero che nel reparto si farà sentire l’assenza di Simon Kjaer, ma è altrettanto vero che dal mercato di riparazione a gennaio è arrivato Tomori a tamponare l’emergenza. Peraltro, il centrale canadese naturalizzato inglese ha già convinto tutti nei primi minuti di partita in veste rossonera. Gabbia molto probabilmente farà parte invece della lista dei convocati per la successiva uscita di campionato: sabato 13 c’è la trasferta sul campo dello Spezia. Dovrà sgomitare Matteo per farsi spazio in un reparto oggi più completo e competitivo rispetto a quando lo abbandonò a metà dicembre. La stagione però è lunga, c’è la corsa in campionato verso la Champions da completare e la scalata europea da allungare fino a primavera, per vedere poi cosa potrà accadere. Insomma, ci sarà bisogno di tutti. Anche dei suoi muscoli.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *