Resta in contatto con Daily Milan

Analisi

Gigio vale oro, una garanzia per tutto il Milan

Avatar

Pubblicato

il

Il Milan ha ritrovato la vittoria in campionato dopo la debacle contro l’Atalanta a San Siro e la sconfitta nel derby di Coppa Italia. I ragazzi di Pioli hanno ritrovato il sorriso che probabilmente non era mai venuto meno, ma che secondo taluni “sportivologi” era venuto meno a causa dell’ingresso dei rossoneri in un tunnel di risultati negativi. Spente le voci, il Milan si trova ancora solitario al primo posto in classifica davanti agli acerrimi rivali cittadini: i nerazzurri di Antonio Conte.

Andando ad analizzare la prestazione del Milan al Dall’Ara di Bologna, nell’economia della partita un fattore determinante è da ritrovarsi nella prestazione di Gigio Donnarumma, che più volte ha tolto le castagne dal fuoco alla squadra di Pioli. La partita di sabato pomeriggio a Bologna ha confermato la bravura e l’importanza di Gigio per il gruppo e la stagione.

Dopo il vantaggio rossonero siglato da Ante Rebic, il Bologna al 40′ ha avuto una grande opportunità per firmare la rete del pareggio. Soriano ha messo davanti alla porta Sansone il cui tentativo è stato completamente annullato da una prodezza di Donnarumma: restando in piedi fino all’ultimo, Gigio ha deviato la palla con il tacco impedendo così ai padroni di casa di pareggiare il match. Pochi minuti dopo, la squadra di Mihajlovic ha accarezzato un’altra nitida opportunità per rientrare in partita. Il pallone è dui piedi di Dominguez, che a tu per tu con Gigio si fa ipnotizzare dal 99 rossonero bravo a sbarrargli la porta con il braccio destro di richiamo. Ennesimo intervento da campione. Due giocate difficili e decisive hanno permesso al Milan di rientrare negli spogliatoi all’intervallo avanti di un gol.

Nella ripresa il Milan ha amministrato la gara, si è portato sul 2-0 con Kessie ma la rete dell’ex Poli nei minuti finali ha accorciato le distanze rimettendo il risultato in discussione. Senza più la spinta di Rebic e Leao, richiamati in panchina da Pioli, il Milan ha arretrato la manovra soffrendo l’assalto dei rossoblù: solo la personalità di Donnarumma uscita allo scoperto ha salvato la conquista dei tre punti: su un colpo di testa in tuffo di Soriano, Gigio si è disteso alla sua destra indirizzando la palla in corner e compiendo l’ennesimo miracolo del pomeriggio. Di una cosa siamo certi: Gigio non compie mai interventi banali nell’arco dell’intera partita. Ogni suo apporto è in un modo o nell’altro risulta decisivo per il risultato e allo stesso tempo agli occhi degli avversari è un monito di scoraggiamento. Superarlo è diventata una vera e propria impresa per tutti.

Punto fermo del reparto difensivo, Gigio è da tempo un pilastro della squadra, non solo un leader per presenze in rossonero (nessuno in graduatoria è più milanista in spogliatoio). Lo stesso Simon Kjaer in una recente intervista ha rilasciato alcune dichiarazioni nei suoi confronti, definendolo una vera e propria sicurezza per il reparto arretrato. Come dargli torto.