Resta in contatto con Daily Milan

Milanello

Guarda chi si rivede…

Pubblicato

il

Buone notizie per Pioli: quattro giocatori sono pronti a tornare.

Da ormai molto tempo il Milan è tempestato da troppi infortuni ed è chiamato all’adattamento. La pausa natalizia ha permesso il recupero di pedine importanti: Calabria, Rebić, Leão e Ibrahimović. Tutti e quattro sono tornati ad allenarsi in gruppo e dunque completamente recuperati. Sarà Pioli a decidere se schierarli titolari o farli partire dalla panchina (Covid permettendo).

L’importanza dei recuperi

Dopo il derby del 20 novembre il Milan ha perso due giocatori fondamentali per il gioco di Pioli: Calabria e Rebić. Nonostante Florenzi e Kalulu siano in continua crescita, a fare la differenza sulla fascia destra è Davide Calabria. Indispensabile a livello difensivo, utile a livello offensivo e fondamentale per la sua grinta e capacità di fare gruppo, Il terzino è da ritenersi un “insostituibile”. Si è fatta sentire anche l’assenza di Rebić: il suo spirito di sacrificio e l’incapacità ad arrendersi lo hanno reso un giocatore in grado di sorprendere gli avversari. Dopo la partita contro la Salernitana, il Milan ha perso anche Leão che quest’anno sembra essere rinato e in continua crescita. La sua velocità e capacità di saltare l’uomo, l’hanno reso un “jolly”. E poi c’è Ibrahimović, il leader carismatico di questo Milan. Averlo in squadra equivale ad avere una guida.

Numeri che fanno riflettere

Lo stop più lungo è toccato a Calabria e Rebić. Il terzino ha avuto uno stiramento al polpaccio mentre l’attaccante croato ha dovuto fare i conti con uno strappo al muscolo femorale. In Serie A con loro a disposizione il Milan su 12 partite ne ha vinte 10 e pareggiate 2, riuscendo ad ottenere ben 32 punti. Senza di loro il Milan, invece, su 7 partite ne ha vinte solo 3, ottenendo 10 punti. L’attacco risente anche delle indisposizioni di Ibrahimović e l’infortunio al bicipite femorale di Leão. Nella stagione corrente il primo in 15 presenze ha segnato 7 goal e fatto 2 assist, il secondo in 19 presenze ha segnato 5 goal e fatto 3 assist. Inoltre l’attaccante portoghese è uno dei giocatore con più dribbling riusciti in questo girone di andata: per la precisione ha il 67,5% di dribbling riusciti, uno ogni 9 minuti e 30 secondi. Sono numeri da non sottovalutare, considerando la carenza in attacco degli ultimi mesi. Questi giocatori recuperati e disponibili sono i veri acquisti!

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.