Resta in contatto con Daily Milan

lo scenario

Ibra, patto col diavolo: al Milan a vita

Pubblicato

il

Zlatan Ibrahimovic rinnoverà con il Milan. L’indiscrezione è quasi notizia. Proprio in questi giorni il centravanti svedese ha ammesso di provare «un po’ di panico al pensiero di smettere» di giocare, ma non smetterà. Non a breve quantomeno. È pronto per lui il prolungamento del contratto in rossonero per un’altra stagione. Cambieranno le cifre, più basse rispetto a quelle inserite dentro l’attuale accordo (7 milioni di euro a stagione) e la modalità: contratto con una base fissa (2 milioni è ciò che trapela dai corridoi di Casa Milan) e bonus parametrato al numero di presenze in campo.

Il ruolo di Ibra in spogliatoio non sarà diverso. Continuerà da leader del gruppo, motivatore e chioccia per i più giovani. Spalla poi per mister Pioli e il suo staff. Già ora si confronta spesso con il tecnico durante le sedute di allenamento a Milanello. Tra due anni si vedrà, non è escluso un suo trasferimento dal campo alla scrivania, appesi gli scarpini al chiodo potrebbe indossare abito e cravatta e diventare dirigente. Il Milan – l’ha sempre ammesso – è la sua casa e la sua famiglia. Un passaggio insomma quasi naturale, ma ci sarà tempo per riflettere bene e prendere la decisione migliore.