Resta in contatto con Daily Milan

Durante l’evento in occasione dell’International Champions Cup sono stati presentati al mondo cinese i nuovi acquisti. Oltre a questo è stato formalizzato anche l’accordo con la China Next Generation Education Foundation, per favorire lo sviluppo del calcio nelle scuole cinesi, hanno preso la parola Fassone e mister Montella per ringraziare Han Li e Yonghong Li.

Ecco le parole dell’amministratore delegato: «È un piacere per me oggi essere qui. La prima volta che ho parlato con il Presidente e Han Li mi hanno fin da subito raccontato la loro voglia di far tornare il Milan ai fasti del passato. È un progetto straordinario, in particolare trovo molto bello questo tentativo di unire l’Italia, patria del calcio, e la Cina, vera fonte di passione. Dal punto di vista societario da aprile, quando abbiamo preso in mano la società dopo la grande storia scritta dal Presidente Berlusconi, abbiamo fatto molta strada. Abbiamo lavorato con Massimiliano Mirabelli per mettere a disposizione di Vincenzo Montella una rosa sempre più competitiva. Il fatto che molti giocatori siano tornati ad ambire i nostri colori ci rende molto orgogliosi. Oltre l’aspetto agonistico un altro asset importante del nostro progetto è Milan China, la nuova società che avrà il compito di sviluppare il nostro Club in questo paese sotto il profilo commerciale. Questo ci aiuterà a tornare in cima al mondo».

E’ poi stato il turno di mister Montella: «Mi associo alle parole di Marco Fassone. Per tutti noi è un grande piacere essere qui. Ci tengo a ringraziare personalmente il Presidente, sia per l’entusiasmo che ha portato, che per gli investimenti fatti. Tutto questo sta facendo sognare i tifosi e questo è un bene. Ora tocca a noi, non sarà semplice per via dei numerosi acquisti, ma sono molto fiducioso per la prossima stagione».

E’ poi giunto il momento dei nuovi acquisti: André Silva, Hakan Çalhanoglu, Fabio Borini, Andrea Conti, Franck Kessie, Ricardo Rodríguez, Antonio Donnarumma, Leonardo Bonucci, Lucas Biglia e Mateo Musacchio. Molti erano presenti alla cerimonia, mentre gli altri raggiungeranno i compagni nei prossimi giorni.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.