Resta in contatto con Daily Milan

Ultime Notizie Milan

Jack Bonaventura: storia di un destino segnato e di un ruolo ancora troppo importante nel Milan

Pubblicato

il

La notizia è certa già da un po’ di tempo: a stagione finita le strade di Bonaventura e del Milan si separeranno, dopo sei anni di amore, rispetto e passione. Nonostante ciò, Jack è ancora un punto fermo del Milan di Pioli, e vuole dare il suo apporto fino all’ultima partita.

Nel match di ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Juve, Jack è partito titolare nel ruolo di trequartista, alle spalle di Rebic. A lui il compito di innescare il croato e di creare gioco e fantasia a ridosso dell’area avversaria. Tuttavia, dopo l’espulsione di Rebic, è toccato proprio al marchigiano giocare da prima punta, segno di una duttilità e un’intelligenza calcistica che pochi hanno, nonché di grande stima da parte di Mister Pioli, che lo considera ancora un giocatore chiave nelle sue rotazioni.

Bonaventura e il Milan: quell’infortunio che costò la Champions

Nella stagione passata, quella della Champions sfiorata per un punto, al Milan è mancato proprio il suo Jack, una carta importantissima che a Gattuso avrebbe fatto comodo.
A novembre 2018, Bonaventura è stato costretto a volare negli Stati Uniti per un’operazione al ginocchio, a causa di dolori che da troppo tempo lo tormentavano. I tempi di recupero? 7-8 mesi, stagione finita.
Jack aveva iniziato la stagione discretamente bene, con tre gol e un assist nelle prime 8 partite.
Chissà, magari se Bonaventura non si fosse infortunato, il Milan sarebbe riuscito a piazzarsi anche più in alto in classifica, tornando a vedere le stelle da più vicino.

Bonaventura e il Milan: sei anni di talento, gol e passione

Arrivato nell’estate del 2014 dall’Atalanta con un gran colpo di Galliani, che riuscì proprio nell’ultimo giorno di mercato a strapparlo all’Inter, Bonaventura è stato la stella del Milan durante questi anni bui: talento e immaginazione in mezzo al campo, l’unico capace di accendere una scintilla per far scaldare il cuore freddo e deluso dei tifosi. I suoi numeri in Serie A con i rossoneri parlano di 143 presenze, 29 gol e 23 assist, numeri che per un centrocampista non sono affatto male, tenendo anche conto dello scarso livello dell’organico rossonero negli ultimi anni.
L’amore verso i colori del Milan è sempre stato al primo posto per Jack, che ha sempre dato l’anima alla causa, nonostante i risultati positivi scarseggiassero.
Bonaventura rappresenta ancora oggi una pedina essenziale per il Milan, nonché uno dei giocatori tecnicamente più dotati, e anche con il destino ormai segnato, lontano dalla Milano rossonera, lui continua a correre e battersi, come se fosse il primo giorno in rossonero, ed è per questo che i tifosi gli saranno sempre grati, ovunque andrà.

Commenta

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © Daily Milan 2020-2022 | Testata giornalistica | Aut. Tribunale di Biella n° 575 del 31 luglio 2012 | Direttore Editoriale: Luca Rosia